Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



venerdì 30 maggio 2014

La Grande Guerra (e un po' di link fumettosi)

La guerra bianca - Mark Thompson - Il Saggiatore
Tra poco si entrerà nel vivo delle iniziative legate al centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale - un evento che è bene cercare di ripercorrere se si vuole capire qualcosa del nostro presente.
Di seguito alcune risorse per informarsi in vario modo (prossimamente invece un post dedicato ai libri sul tema - quello che si vede in foto l'ho preso in ebook durante un'offerta):


Fumetti e disegno:



sabato 24 maggio 2014

Creare dei template con Manga Studio 5 (o Clip Studio Paint)


Creare dei template (o gabbia delle tavole a fumetti) con Manga Studio 5 è relativamente semplice, però io ho incontrato un piccolo problema: non riuscivo poi a caricare automaticamente una squadratura (un frame) che avesse il bordo spesso della misura da me scelta (in questo caso 0,50).
Dalla finestra dei Material se trascinavo un Framing template dentro la tavola questi aveva sempre un bordo predefinito di 0,71; quando andavo a modificarlo nella palette dei Tool property (vedere foto 2) questo avveniva con un grande rallentamento di tutta l'operazione, come se il pc avesse un problema: molto fastidioso. [EDIT 2/10/15: Con gli ultimi aggiornamenti non ci sono più problemi di questo tipo]
Così ho deciso di creare un frame con il bordo desiderato e di salvarlo nella cartella dei Material (e dei Framing template); contemporaneamente ho spuntato l'opzione che permette la creazione della squadratura contemporaneamente a quella della tavola (foto 1): sotto template c'è un riquadro da cliccare per poter scegliere il frame da noi salvato.


Per salvare il template basta caricare qualsiasi frame, usare il tool object per selezionarlo (il cubo con la freccettina, foto 2), con pazienza scegliere il Brush size desiderato nella palette Tool property (lo si può fare anche aprendo la finestra del Sub Tool Detail - schiacciare sull'icona in basso a destra con la chiave inglese: foto 3); essere sicuri di avere selezionato il template nella finestra dei Layer (come indicato in foto 4 con la freccia), andare in Edit e scegliere Register Layer as Template Material... (foto 4), scegliere dove salvare il template (direi dove sono gli altri Framing template), scegliere il nome, assegnargli un tag che permetta di trovarlo alla svelta (basta cliccare sulla minuscola iconcina in basso a destra indicata con la freccia in foto 5).


In foto 6 si può vedere come abbia trovato subito il mio template grazie alla selezione del tag da me creato ("Personal", in azzurrino); eventuali altri cambiamenti delle impostazioni del template si possono fare selezionandolo e andando a cliccare sull'icona delle impostazioni in basso.
Io poi uso il Divide Frame Border per "tagliare" il mio Framing template e creare le vignette; per far sì che i disegni all'interno non sbordino (e che quindi l'esterno delle vignette sia "coprente") devo inserire i livelli all'interno del folder con il frame (vedere i Layer in foto 6).


Un altro metodo per creare la gabbia a frame unico è il seguente (vedere foto 7): nella palette dei Layer selezionare qualsiasi livello e cliccare sul tasto destro, scegliere New layer e poi Frame Bolder folder; si aprirà la finestra dove si può scegliere lo spessore del frame.

Un paio di consigli a chi dà fastidio vedere cose colorate che non c'entrano con i propri disegni: quando si creano i frame template di solito è visualizzata la "maschera" coprente con un colore viola; se non lo si vuole vedere basta andare nella palette dei Layer e deselezionare "Show Mask Area" (foto 8).
Stessa cosa per i ruler di cui è composta la squadratura: se dà fastidio il colore violetto deselezionare "Show Ruler" che appare cliccando con il tasto destro sull'iconcina che vedete in foto 9.

Ricordo agli appassionati di questo programma che su Facebook esiste un gruppo per domande e consigli: "Manga Studio Italia".

martedì 20 maggio 2014

Due pennelli per Manga Studio 5


Alla fine mi sono decisa e ho comprato la versione EX di Manga Studio 5 (che avevo già nella forma base, quindi ho effettuato l'upgrade che in questo periodo è ancora scontato) - o meglio, ho comprato la versione digitale di MS 5 EX che si chiama Clip Studio Paint EX (ma è la stessa cosa della versione fisica in CD).
Per l'occasione ho anche acquistato il libro che avevo linkato nel post precedente - "Manga Studio 5 Beginner's Guide" di Michael Rhodes, un manuale abbastanza corposo di cui parlerò in uno dei prossimi post (lo sto ancora leggendo).
La lettura del manuale mi sta spingendo ad usare di più questo programma e a conoscerlo meglio (anche se per il lavoro sto ancora usando Manga Studio 4 EX); ho provato a creare qualche pennello e un paio di questi li metto a disposizione per il download da Dropbox:


I pennelli sono adatti per disegni a matita o per effetti pastello, quello "grafite" rende bene sia in scala di grigi che in monocromo.
Infine un video tutorial sui Vector Layers - è dotato di didascalie in inglese quindi più facile da seguire anche per chi non sa bene la lingua: Inking and using Vector Layers - (Clip studio paint and manga studio 5)


mercoledì 14 maggio 2014

Varie -66

Non molti mesi fa Instapaper aveva rinnovato la sua veste grafica (qui un esempio di come si presentava la pagina web fino a pochi giorni fa), adesso c'è un nuovo cambiamento: sia  nel layout della pagina web, sia nelle opzioni aggiunte - in questo caso la funzione "Highlights" (sono permesse 5 sottolineature al mese per chi non ha attivato una sottoscrizione - che parte da 1 dollaro al mese e ne permette un numero illimitato); queste possono essere condivise in vari servizi web o salvate su Evernote.
L'update di Instapaper ha avuto però un piccolo effetto collaterale: da Fleedy non riuscivo più a salvare un articolo tramite l'apposito tasto Instapaper (ci sono altri tasti di condivisione che uso da Feedly: quello di Pocket, Twitter e Facebook).
Quasi tutti i link che vedete nel mio blog li recupero da Instapaper, e spesso sono stati salvati attraverso Feedly - il mio aggregatore di blog che adesso mi è indispensabile.
Per capire se ero solo io ad avere il problema con Instapaper/Feedly ho fatto una ricerca avanzata su Twitter, prima con l'hashtag dell'uno, poi dell'altro, poi di tutti e due; non c'erano molte segnalazioni - anzi solo una, quella di Rob (vedere foto). Mi sono unita alla protesta di Rob con il mio inglese un po' maccheronico, ma è stato bello leggere la pronta risposta di qualcuno dello staff di Instapaper e verificare che dopo 10 minuti il problema era stato già risolto!
Segnalo l'arrivo recente su Mac dell'app di Feedly: io non la userò perché non ho Mavericks.

La bella rivista "Tex Willer Magazine" n. 10 è disponibile per il download gratuito: tra le tante cose presenti c'è una interessante intervista a Fabio Civitelli.

Per chi usa Manga Studio 5: chi se la cava con l'inglese potrebbe essere interessato a una guida anche in formato digitale - Manga Studio 5 Beginner's Guide | Packt Publishing; per chi vuole cimentarsi con la riproduzione di un disegno in stile "fish-eye" il disegnatore Doug Hills ha pensato bene di creare un tool con un ruler a 4 e 5 fuochi: qui il link per acquistarlo a meno di 2 €, qui il video tutorial per sapere come installarlo e usarlo.

In ristampa il manga "Emma" di Kaoru Mori da parte di J-Pop: consigliato!

Jason è un disegnatore molto particolare, io lo amo molto: qui la sua interpretazione di Corto Maltese alle prese con Hellboy.

Il progetto Lumina va avanti: qui il work in progress della copertina.

Quino con la sua Mafalda in ebook: peccato per l'applicazione dell'Adobe DRM.

Twitter tra un po' rinnoverà la sua veste grafica per tutti i profili, io mi sono portata avanti e ho scelto una testata provvisoria per il mio account.

Se amate conoscere persone nuove potrebbe interessare un'applicazione che permette di condividere 20 giorni delle vostra vita con uno sconosciuto - e viceversa: notizia trovata su Bicyclemind.

Come scrivevo su Facebook: a parte la faccenda del porno "Il dramma di lavorare da casa" di Yomo mi ha fatto pensare a certe derive personali...

Masayume raccoglie in un solo post decine e decine siti utili; gli argomenti sono i più vari - audio, font, chat, file, giochi, immagini, musiche, note, mail, video, ecc. Alcuni tra i tanti: dictation.io per dettare a voce e ricavare un file di testo (se si parla chiaramente è abbastanza preciso), MyFonts per sapere (anche) il nome di font sconosciuti, Adobe Kuler per estrarre colori o avere a disposizione tantissime palette personalizzabili, urbandictionary per conoscere modi di dire e lo slang inglese,  guardare i video di Youtube in modalità TV, ecc.

Di Asaf Hanuka credo di aver linkato diverse volte i suoi fumetti e le sue illustrazioni; adesso esce un volume che raccoglie un po' dei suoi lavori (in Francia però): K.O. À TEL AVIV 2.

Tra un po' si ricorderà il centenario dell'inizio della prima guerra mondiale; sto raccogliendo un po' di informazioni per farne un post, prima o poi; intanto andate a vedere il sito che per l'occasione ha preparato la BBC - si sa che gli inglesi con la storia ci sanno fare...

martedì 6 maggio 2014

Legs Weaver: prove di colore (più altre notizie)


Sull'altro mio blog ho postato prima una Legs Weaver di profilo in bianco e nero, poi una versione a colori; qui invece potete vedere 4 variazioni tutte ottenute modificando solo i parametri di saturazione, luminosità, i livelli dei vari colori, ecc.: tutto realizzato con Manga Studio 5.

Legs Weaver - ©SBE
Come si è capito sto cercando di fare un po' di pratica col colore (quando avrò tempo mi piacerebbe fare un piccolo corso con qualche professionista, ho un sacco di cose da imparare).
Intanto ho trovato diversi tutorial di coloristi e disegnatori Marvel che usano Photoshop, anche se non userò il loro stile (e Photoshop) certi suggerimenti sono sempre utili: Paolo Rivera in Comic Book Coloring — Part 1 of 3 spiega il suo metodo di colorazione delle tavole - fin dalla scansione, mentre nella seconda parte lo vediamo entrare in azione su un disegno di Iron Man; su Youtube infine un tutorial di K. Michael Russell [uff, questi post li ho linkati la volta scorsa!] e poi il canale di Marte Gracia.
Qui invece un paio di prossime tavole di Orfani colorate da Annalisa Leoni.
Dei tutorial sul disegno ne trovate anche sul sito IMIM COMICS, sia per quanto riguarda i fumetti che l'animazione.

Un concorso per fumettisti, OLTRE, promosso dall’Associazione Culturale Rule-Hot, in collaborazione con Scuola Internazionale di Comics, Ars in Fabula, Lucca Comics & Games e Wacom (scade a giugno).
Infine post e blog di disegnatori:
Bianca Bagnarelli ha vinto il Premio “Nuove Strade” di Napoli Comicon 2014, qui il suo blog, qui un suo fumetto uscito su Nobrow Magazine.
Il sito di Panconpoco - se lo puoi immaginare, lo puoi fare.

Su questo sito da poco è possibile fare ricerche mirate sui contenuti e sui post pubblicati consultando la pagina "Mappa del sito" che adesso compare nella colonna di destra; il codice per creare quella pagina l'ho copiato dal sito Idee per computer ed internet.
Per chi desidera incrementare le visite al proprio blog i consigli che si trovano nel post Le regole SEO per pubblicare un post su Blogger mi sembrano molto utili.