Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



domenica 20 dicembre 2015

Librerie e libri

Qualche giorno fa ero sul tram, stavo andando verso il centro di Milano e a una fermata ho notato una libreria di cui avevo sentito parlare, la libreria Verso; sono scesa al volo per farci un giro, sono uscita dopo 20 minuti con diversi acquisti - solo la minima parte di quelli che avrei voluto fare.
L'idea della libreria la espone in questo video Andrea Gessner, confermo l'atmosfera accogliente e anche la qualità della selezione: metà almeno dei libri li avrei voluti leggere, e un'altra parte li avevo già letti o posseduti.


Oltre a uno spazio dedicato ai bambini c'è anche una bella sezione dedicata ai fumetti nel piano superiore - e di fumetti se ne vedono anche in vetrina, là dove ho notato e preso "Il cane che guarda le stelle" di Takashi Murakami (lo trovate ad appena 1 € in formato ebook, se volete): disegno con qualche pecca ma storia bellissima (confesso che ho pianto come una fontana).
Ho preso i due libretti de L'Orma solo per la particolarità della confezione (che è in pratica un ricercato "piego di libri", non so se rischia di non arrivare a destinazione - visto il disinteresse per certe cose forse sì, chi lo sa). La selezione delle lettere di Leopardi non mi sembra di grandissimo interesse, quelle di Kafka devo ancora leggerle.
Per il periodo natalizio nella libreria c'era un angolo dedicato ai libri a tema, tra i soliti gialli e altre cose non molto interessanti (a mio gusto) la mia attenzione è stata attirata da un librettino di Claude Lévi-Strauss, "Babbo Natale giustiziato", breve saggio su un fatto di cronaca avvenuto nel 1951, l'esecuzione simbolica di un Babbo Natale sul segrato della cattedrale di Digione: molto interessante.



E per quanto riguarda gli ebook? La lettura digitale? Cercando il video sulla libreria Verso ho trovato un altro video su un'altra libreria milanese, lo spazio Open (non ci sono mai stata): anche qui c'è un bar, libri, ma anche spazi e device per la navigazione e la lettura digitale. Nel video le persone intervistate sottolineano l'esigenza di integrare i due mondi - cartaceo e digitale; si osserva che si leggono meno libri ma non meno testi, adesso divisi e sparsi tra siti, app, ebook (è un bene? è un male? chi lo sa).
Intanto segnalo un paio di ebook usciti da poco di scrittori che seguo da un po' di tempo: uno è il racconto di Sergio Donato "Tutti sono nessuno" (Sergio racconta qui come è approdato negli Zoom Feltrinelli), l'altro è "Bric-à-brac - sette storie di altri tempi" di Chiara Prezzavento.
Trovati in giro e non letti (e chissà mai se riuscirò) altri ebook che mi sembrano interessanti: "Gilliamesque", l'autobiografia di Terry Gilliam; "Futuri dimenticati" di Rudyard Kipling; "Hai un cane? È lui che ti ha scelto(a)" di Yona Friedman; "Solo il mimo canta al limitare del bosco" di Walter Tevis; "Città di concentramento" di James Graham Ballard.

Buone letture e buone feste.

sabato 5 dicembre 2015

Varie -82

 
Un mio vecchio disegno del 1988