Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



venerdì 4 settembre 2015

La mia vacanza raccontata in foto

La mia solita settimana dai genitori, chiamiamola vacanza per comodità (sono stata bene, e ho staccato dal lavoro, ma non posso dire di essermi proprio riposata).
Considerazioni sparse durante il viaggio e il soggiorno ad Anguillara:
  • Non so a voi, a me non sembra normale che i parcheggi nelle aree di servizio e di sosta siano in buona parte scoperti, senza alcun punto in ombra o al riparo - d'estate poi in poco tempo le auto diventano dei forni. Con tutti i soldi che ci lasciamo qualcosa in più si potrebbe fare.
  • Mi ero portata colori, pennelli, carta: non ho fatto nulla, neanche uno schizzo.
  • Letto pochissimo, quel poco molto bello: "Love song" di Federico Novaro 
  • Da anni non facevo un bagno al lago (ma neanche in piscina), questa volta ci sono riuscita, con divertimento.
  • Gestire la mia cagnolina è stato più facile e difficile del previsto: a casa lei ha trovato la felicità e la calma nello stare spesso in veranda, abbaiando quasi mai nonostante vedesse e sentisse altri cani; fuori invece era tutto un tirare e abbaiare agli altri cani, un cercare di inseguire gatti (Anguillara ne è pieno): uno stress!
  • Per far passeggiare Kristal dovevo prendere ogni volta l'auto e spostarmi alla ricerca di angoli verdi liberi, non recintati - difficili da trovare. Per fortuna l'anno scorso il Comune con l'aiuto di un'associazione animalista ha aperto un'area cani dotata di acqua e anche attrezzi per l'agility dog. In realtà c'è anche una seconda area cani nascosta non molto lontana dalla prima, in un quartiere di villette da ricchi dotate di grandi giardini - quindi praticamente inutile (tra l'altro la sua ubicazione mi è stata rivelata da una signora inglese che aveva un bel setter di nome Pumpkin).
  • Durante il periodo estivo adesso per raggiungere il lago di Martignano (che è situato all'interno di una conca, circondato da colline erte che vanno scavalcate) bisogna parcheggiare l'auto più lontano, in basso. A scelta si può fare una passeggiata in salita, un po' faticosa per chi non è allenato, oppure aspettare una navetta che gira a orari non fissi.
  • L'acqua di Martignano non è granché, meglio quella di Anguillara, abbastanza pulita e trasparente.
  • Esistono due spiagge per cani, una a Vigna di Valle e una a Martignano, ma non ci siamo andati anche perchè Kristal se tenuta al guinzaglio abbaia a quasi tutti i cani: una vera casinista (con tono anche acuto e perforante).
  • Il lungolago di Anguillara e la spiaggia erano molto affollate da varia umanità, avessi avuto un goccio delle doti di un George Grosz avrei disegnato e dipinto a volontà.
  • A parte i cigni che passeggiano e mangiano in mezzo ai bagnanti ho visto anche uno stand che vendeva la grattachecca gestito da una coppia di indiani/srilankesi, lei con vestito del suo paese lui con una maglietta di Superman.
  • Questa volta non ho potuto vedere molti miei amici di Roma, solo una "vecchia" amica d'Accademia che non vedevo da un po' e che fortunosamente si trovava a passare per Trevignano, e poi la mia cara amica Anna Retico che sono passata a trovare a Ostiense, a Eataly, dove espone le sue creazioni con il gruppo RHOME MADE.
  • Non ho citato o messo foto delle opere di Gianluca Esposito, pure presente a Eataly, perchè vorrei parlarne in un post futuro - mi piace molto!
  • Tra i momenti più belli ad Anguillara: le passeggiate serali sulla spiaggia con Kristal, al buio, nella calma più totale, con il sottofondo dello sciabordio dell'acqua e la visione delle luci di Anguillara arrampicata sulla rocca.
Parcheggi nelle aree di servizio delle autostrade italiane: la maggior parte senza copertura, o se ci sono sono "carine" e striminzite.
Il lago di Bracciano da Anguillara, i giardini pubblici con immancabile monumento ai caduti della Grande Guerra, infine una targa romanista.
Il primo recinto per cani di Anguillara. Kristal con Macchia e Tequila.
Il secondo recinto per cani di Anguillara, a sinistra, sempre vuoto
Salendo verso il lago di Martignano (a destra)
A sinistra Kristal a Martignano; a destra il lago di Bracciano 

Il gruppo RHOME MADE a Eataly (Ostiense): i mobili di Officina Move, i gioielli "riciclati" di Anna Retico, le borse/libri di Book in bag

2 commenti:

  1. bell'endecasillabo, il titolo del post! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturalmente mai mi sarei accorta dell'endecasillabo nel titolo, ma guarda caso ci ho dato una ripassata proprio adesso leggendo questo post di Moreno Burattini! http://utilisputidiriflessione.blogspot.it/2015/09/la-regola-dellendecasillabo.html

      Elimina