Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 11 febbraio 2009

L'anno di Charles Darwin


Domani cade il bicentenario della nascita di Charles Darwin e il centocinquantenario della pubblicazione de "L'origine delle specie", che in tutto il mondo (spero, di sicuro in Gran Bretagna) viene celebrato con convegni, mostre e iniziative didattiche.
Darwin è un gigante del pensiero scientifico le cui idee hanno rivoluzionato il nostro modo di vedere la natura, e il ruolo dell'essere umano nel mondo. L'evoluzionismo dopo 200 anni di sviluppi e ricerche in tutti i campi si è evoluto a sua volta, grazie alle conoscenze scientifiche acquisite con mezzi che Darwin mai avrebbe potuto immaginare (e quanto perciò risulta più grande il suo lavoro!), ma i suoi assunti di base non sono mai stati messi in discussione (tranne che dai creazionisti, la cui ideologia non starò qui a discutere).
In questo post voglio solo rendere omaggio a una personalità fondamentale per la cultura e la scienza, e consigliare siti e libri con cui approfondire la nostra conoscenza di Darwin e dell'evoluzione - non sono in grado di poter affrontare adeguatamente l'argomento, ahimè, anche se ho letto libri e articoli quando mi è capitato.
Innanzitutto segnalo una grande mostra che si aprirà domani a Roma al Palazzo delle Esposizioni: "Darwin 1809-2009", che "sarà curata in prima persona da Niels Eldredge, responsabile della divisione invertebrati dell'American Museum of Natural History di New York, fra i maggiori evoluzionisti contemporanei, con l'aiuto di Ian Tattersall fra i massimi esperti al mondo di evoluzione umana e direttore della Hall of Human Evolution presso l'American Museum of Natural History. Il lavoro degli studiosi americani sarà coadiuvato da Telmo Pievani associato di Filosofia della Scienza presso l'Università degli studi di Milano Bicocca, filosofo della biologia ed esperto di teoria dell'evoluzione"; insomma, dovrebbe essere una garanzia.
Questa mostra si sposterà a Milano il 4 giugno, per poi andare a Bari a novembre.

Per chi vuole approfondire il vasto argomento dell'evoluzionismo c'è un portale davvero completo e pieno di documenti, recensioni, link che si chiama Pikaia; qui è possibile anche informarsi sul "Darwin day", ovvero tutte le date delle iniziative che in tutta Italia sono state organizzate per l'occasione.

Invece su aNobii, il social network dei libri (in cui c'è la mia libreria virtuale- link nella colonna "I miei siti") è stato creato un gruppo di discussione dedicato a Charles Darwin, dove è anche possibile trovare molti libri a tema nella "Collezione".
A proposito di libri in "Google libri" ho trovato dei titoli riguardanti Darwin di cui è possibile leggere diverse pagine in anteprima o addirittura completamente (magari nel caso di saggi).

Da parte mia ho iniziato la lettura di "Casa Darwin", una biografia scritta da un pronipote del grande scienziato che mi sta piacendo davvero molto; ho in parcheggio "Viaggio di un naturalista intorno al mondo", il resoconto dei suoi 5 anni di navigazioni sul Beagle, e poi proprio oggi ho trovato una ponderosa biografia di Desmond e Moore - "Darwin" - a metà prezzo al Libraccio.

Ah, e in edicola c'è il numero di febbraio (a 3,90 €) di "Le Scienze" che è dedicato proprio a Darwin: diversi articoli molto scorrevoli fanno il punto degli studi sull'evoluzionismo.

2 commenti:

  1. un bel malloppazzo gudurioso (se ami il genere), appena ristampato da Corbaccio, è la biografia romanzatissima di Darwin scritta da Irving Stone: L'origine.

    RispondiElimina
  2. Ci darò un'occhiata, ma temo che non sia il mio genere. E poi ho un sacco di libri da leggere a tema, grazie ai tuoi consigli oggi ne ho comprati un po', aggiunti al resto della truppa...

    RispondiElimina