Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



sabato 16 maggio 2009

E' arrivata ANIMAls


Torna in edicola una rivista di fumetti quasi come quelle di una volta, piene di storie (brevi per lo più) di autori diversi, racconti, interviste: e che autori! Gipi, Bacilieri, Toffolo, David B., Mannelli, tra i sicuramente noti, poi c'è un bellissimo album di illustrazioni veneziane di Mattotti, e ancora giovani autori forse meno noti ai più, come Bastien Vives che in Francia ha vinto diversi premi, o l'italiano Makkox che pubblica fumetti per il web. Ci sono le strisce di talenti come Lorena Canottiere, Tuono Pettinato, o quelle della veterana Vanna Vinci con la sua "bambina filosofica".
Ci sono poi due racconti di Michele Mari e Ugo Cornia con relative interviste, quella al giallista Mankell, e rubriche scritte da Luigi Bernardi, Francesca Sibani e Antonio Sofi...insomma, per 5 euro direi un pieno di tante cose interessanti, confezionate in un vestito grafico davvero raffinato.
Personalmente ho amato molto la storia a fumetti di Lucia Mattioli, che con poesia e profondità è riuscita ad esprimere quello che anni fa avevo immaginato certamente sotto altre forme, e con minore sintesi e talento - tant'è che il mio progetto di fumettino "alieno" è rimasto incompiuto.

Il sottotitolo della rivista recita: "fumetti, storie, la vita e nient'altro", quest'ultima frase presa dal titolo di un film di Tavernier, come racconta Laura Scarpa nell'articolo di presentazione.
Nella seconda pagina ci sono degli interventi di lettori del blog precedente a quello ufficiale della rivista - blog in cui si invitava a spedire ricordi della nostra giovinezza novecentesca. Tra gli altri compare (non lo sapevo finchè non ho comprato e letto la rivista) un mio intervento fatto sul blog in questione, il ricordo-foto di un libretto sull'educazione sessuale scritto da un collettivo femminista nel 1977!

"ANIMAls" è edita dalla Coniglio Editore e curata dalla stakanovista Laura Scarpa, a cui vanno i migliori auguri per un'avventura di certo non facile visto il momento generale e la crisi del fumetto in particolare.

Nessun commento:

Posta un commento