Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



sabato 9 gennaio 2016

Animalia

Nel mio Instapaper ho messi da parte molti articoli sugli animali, o video e immagini con animali: mi piacciono, in particolare amo i cani e in generale la natura, e considero l'essere umano solo un animale un po' più complesso.
Tanti di questi link alla fine non li uso nel blog perché mi sembrano incongrui con i post che scrivo di solito, così ho pensato di fare un post monotematico a tema animalesco (a dire la verità l'avevo già fatto tempo fa, trovate un altro post a tema qui) .

La mia cagnolina: Kristal

Ogni tanto mi imbatto in persone che mettono sull'avviso chi umanizza troppo i propri cani (spesso facendo loro un danno); è un pericolo reale per chi vive a stretto contatto con cani e gatti, non nego che sia un atteggiamento diffuso - qualche volta ci casco anche io. Credo però che anche chi pensa davvero di trattare il proprio animale per quello che è, rispettando la sua natura, si sarà trovato a provare un grande dolore di fronte alla sua scomparsa.
Affrontare la morte di un essere vivente che ha vissuto con noi a contatto per anni è sempre una sorpresa anche per chi ha cercato di non trattarlo alla pari di un essere umano.
Penso sia utile per chi ha un animale leggere questo articolo (al netto della parte sul "Ponte dell'arcobaleno" che io forse non racconterei neanche ai bambini, ma vabbè, ognuno la pensa come vuole sull'argomento "cosa succede dopo la morte"): Quando il nostro amico ci lascia - Ti presento il cane; in tema anche questo articolo, Il Fido Custode.

Un'interessante articolo di Zauberei ("L’iconografia del rapporto con gli animali vanta, solitamente, una vistosa polarità. L’animale o è l’antagonista variamente misterioso o persino pericoloso, oppure diventa il depositario di certe parti psichiche che hanno a che fare coll’attivazione del materno e della genitorialità: sono dunque o estranei, affascinanti e inquietanti – se ritratti nel loro ambiente naturale, ma spesso persino nei campi o nelle stalle – oppure, quando sono domestici, e con questo si intende animali come cani e gatti che dormono magari dentro casa e hanno le ciotole del cibo in cucina, sono teneri, innocui, buffi, simpatici, e più di tutto carini."): La possibilità di un'isola: sugli animali domestici

A proposito di antropomorfizzazione: Spieghiamo i video virali - Il cane che "chiede perdono"

2 commenti:

  1. La micetta siamese è tale e quale al mio Timmy, e pure strabica uguale! Lui è solo un po' meno cicciottello ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere bellissimo, non è che si può vedere una foto di Timmy?

      Elimina