Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



giovedì 13 febbraio 2014

Prova a colori per la testata del blog

Sono assente da un po' causa brutta influenza che mi ha tenuto a letto diversi giorni, solo oggi sono riuscita a stare un po' davanti al pc, e spero tanto domani di poter tornare al lavoro (5 giorni buttati via...grrr!).
Questa prova a colori per la testata del blog (ormai ho postato tante versioni, e non è detto sia l'ultima) l'avevo terminata poco prima di ammalarmi. La scelta del carattere è un po' casuale, l'ho trovato su DaFont dietro consiglio di Luigi Bicco; quando sceglierò il carattere da usare vorrei essere sicura di poterlo fare senza andare contro il copyright assegnato dall'autore, ma non sempre si capisce bene come e dove poter usare queste font "gratis".


Ho scelto di colorare la versione col segno a matita perché è quella che piace di più, ma questo mi costringe a mantenere "acquarellosi" e velati i colori (potrei scurire la matita ma diventerebbe meno matitosa); altrimenti potrei fare una versione a colori più robusta con il segno a "pennello". Peraltro Nathan non mi convince (come quasi sempre) e alla fine potrei ritoccare pesantemente lui e fare una versione in scala di grigi - e buonanotte!
Tutto è stato fatto con Manga Studio 5. Approfitto per dire che ho aggiornato la pagina "Tutti i post e tutorial su Manga Studio" aggiungendo dei link al canale Youtube di The Jetty Jet Show.

9 commenti:

  1. A me piace, tanto. Belli i puntini delle i (o è il font?).

    RispondiElimina
  2. mi sa che tutto il font, bello peraltro, è un po' costruito sulle diagonali: oltre ai puntini, vedi come termina la i in alto e come termina il tratto verticale della u in basso.
    nell'insieme mi dà l'impressione che ci sia troppo vuoto sotto il titolo. e dato che il disegno mi pare funzioni bene così (grigio direi di no...), lavorerei proprio su titolo e sottotitolo. si potrebbe centrare il titolo rispetto al rettangolo in altezza, e il sottotitolo spostarlo in basso: meglio se il vuoto sta sopra, mi pare, col sottotitolo anche sopra il disegno, oppure scalettato. o anche tagliare diversamente il disegno, spostando la figura di destra un po' più a destra per lasciare lo spazio per il titolo centrato.
    tutte proposte a ruota libera... :-)

    RispondiElimina
  3. Molto bello, specialmente l'immagine di Legs! Ma da gattofilo all'ultimo stadio apprezzo di più il banner attuale.

    RispondiElimina
  4. Se di quelle font ne fai un utilizzo circoscritto al web, puoi usarle tranquillamente. Pochissimi ti chiedono di citare la fonte, pochissimi hanno un vero e proprio copyright, ma solo per quanto riguarda il loro utilizzo in stampa (in pratica se lo usi su un documento e poi cerchi di stamparlo, ti dice che quel font non verrà stampato). Tutti gli altri puoi tranquillamente usarli.

    A me piace molto, questa versione colorata che è venuta fuori. A vederla grande rende ancora meglio. Mi permetto di darti solo un consiglio (ma valuta tu). Sposta Legs più a destra (in modo da avere il muro alle spalle tanto largo quanto quello di Nathan). E se poi nel sottotitolo vai a capo con "e amante del web" stai su tre righe e puoi centrarti con il titolo, che adesso "pende" un po troppo verso sinistra ;)

    RispondiElimina
  5. Lo sapevo che ci volevo l'occhio di un grafico! Io non sono molto brava in queste cose, sapevo di aver messo il titolo un po' così, come veniva, ma confidavo nei miei amici :)
    Provo a spostare Legs e a fare un po' delle cose che mi avete suggerito - vi ringrazio molto.
    @Paolo Sonego: mi spiace, la presenza del gatto è stata provvisoria fin dall'inizio, Kristal non avrebbe approvato!

    RispondiElimina
  6. Bello, Patrizia. A me i colori piacciono molto. Forse lo sfondo è un po' spento ma ha una coerenza cromatica con il resto. Sposo senza dubbio gli aggiustamenti di Luigi.

    RispondiElimina
  7. @ Patrizia:
    Prego. Sai che con certe cose, mi ci diverto. Se hai ancora bisogno...

    @ Sergio:
    Grazie ;)

    RispondiElimina
  8. ecco, quello che immaginavo io era più o meno la soluzione di Luigi Bicco... :-)

    RispondiElimina