Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 17 settembre 2014

Aggiornamento di Clip Studio Paint a 1.3.8 (versione digitale di Manga Studio 5)


[EDIT]
Il nuovo aggiornamento per Clip Studio Paint (sia Pro che EX) è l' 1.3.8 (il precedente era 1.3.1).
Questo programma è esattamente uguale a Manga Studio 5 (nelle rispettive versioni base ed EX), solo che Clip Studio Paint si acquista tramite download digitale, mentre Manga Studio arriva tramite spedizione di CD fisico.
Per la spiegazione di questa confusione di nomi cito Marina MissChroma che ha scritto nel gruppo Manga Studio Italia:
"Il programma originale è giapponese ed è distribuito dalla Celsys e si chiama Clip Studio Paint. La SmithMicro qualche anno fa lo ha ribattezzato Manga Studio5 per la distribuzione occidentale in lingua inglese, però poi anche la Celsys si è messa a distribuirlo in altre lingue lasciando il nome originale; Celsys e SmithMicro hanno sempre collaborato, anche MangaStudio4 è la traduzione di un programma della Cesys che si chiama ComicStudio. Clip Studio Paint nasce dall'unione di due vecchi programmi della Celsys: ComicStudio e IllustStudio".
Per quanto riguarda il programma Manga Studio 5 ancora nessun aggiornamento (siamo rimasti alla versione 5.0.4), ma se volete controllare gli ultimi  arrivato l'update un giorno dopo, andate vedere a questa pagina.

 Le novità di questo aggiornamento di Clip Studio Paint (d'ora in poi CSPsono diverse e le trovate a questa pagina - compresi i tanti bug e piccoli problemi risolti.
Per chi invece vuole una bella panoramica (con molte immagini come esempio) di tutte le funzioni di questo programma, comprese le ultime novità, consiglio questa pagina.

Per chi usa la modalità Story (che in CSP è chiamata "Multiple pages") c'è finalmente un embrione di gestione del testo delle varie pagine, che adesso è possibile cambiare in batch (e nelle preferenze possiamo già impostare tutte le opzioni del testo di default); soprattutto si può esportare il testo in un file .txt - che non sarà granché ma meglio di prima.
Da notare però che l'Editor di testo era già presente in Manga Studio 4 EX, ed era strutturato meglio e più ricco di funzioni che questo di CSP, vedere foto a fine post (editor che però manca nella versione precedente e in Manga Studio 5).

A sx settaggio per la creazione del testo nel pannello Preferenze, a dx per la creazione di nuovi layer

Un cambiamento evidente è quello dell'interfaccia del "New file"; adesso  in alto ci sono delle icone colorate che descrivono i vari tipi di file che si possono creare: Illustration, Comic, Printing fanzine - la quarta icona permette di visualizzare tutte le ozpioni.
Amara sorpresa per me - ma può darsi non sia riuscita a provare o attivare delle ozpioni, lo spero:  il setting della tavola a fumetti - che prima era possibile sia sulla gabbia viva che sul Binding size e il Canvas - adesso è ridotto al Binding, e basta. Non ho trovato da nessuna parte la possibilità di cambiare i parametri delle varie griglie blu della tavola, neanche dopo una volta aperta.
  Potete notare in foto la differenza con la precedente versione.
[Per rivedere i settaggi completi della tavola bisogna andare in "Show all setting" (ultima icona colorata a dx in alto) e poi attivare la voce "Manga draft setting" - metto foto appena in basso a questa sotto]



Sono stati aggiunti vari filtri che Manga Studio 5/CSP non aveva, ma Manga Studio 4 EX sì: il Pinch, il Fish-eye, ecc.

Altra novità è l'aggiunta di un Gradation map nel menu Tonal correction (New correction layer); ho fatto diverse prove con una vignetta di Nathan il cui originale è qui.
Come in tutti i "correction layer" questi vengono aggiunti al layer originale ma non li sostituiscono, quindi è facile tornare indietro cancellandoli. Si possono personalizzare e salvare per poi poterli reimportare.



Una funzione aggiunta al menu Edit è "Obtain screen color" per copiare i colori che vediamo a schermo; un'altra che non ho capito è il "Batch process", che mi sembra non sia la stessa cosa delle Action, anche se c'è anche questa possibilità (vedi foto sotto).


Diverse piccole implementazioni: adesso anche le Gradation possono essere registrate come Material, nel menu delle storie a pagina multipla adesso è aggiunta la voce "Replace page", nella finestra dei settaggi del Sub tool si può importare un'immagine e usarla come icona, c'è una nuova palette: "Color History", il "Correction of drawing line" adesso lo trovate nel menu Filter, quando muovete un'immagine con Move layer potete scegliere se duplicarlo o no, ecc.
Se avete problemini strani andate a leggere in fondo alla pagina delle novità di questo update, ne sono elencati diversi che ancora non sono stati risolti, ma che sono perlomeno segnalati e noti.

Un'ultima informazione, o meglio un altro quesito: io ho scaricato e installato questo aggiornamento, il tutto risulta essere dentro una cartella ; questa non ha sovrascritto la versione precedente forse perchè io l'avevo poi sfilato dalla cartella, risulta esserci solo il programma e basta della versione 1.3.1. Il risultato è che posso aprire entrambe le versioni (anche se non contemporaneamente) e continuare a usarle entrambe. Altri sul gruppo Facebook di MS mi dicono che a loro non è successo così, la versione recente sovrascrive quella esistente.
Questa cosa mi è molto utile adesso perchè se volessi creare delle tavole a fumetti non riuscirei a usare l'ultima versione, per quel problema delle gabbie che proprio non riesco a gestire.

Per finire una foto di come appare l'editor di testo in Manga Studio 4 EX.


2 commenti:

  1. Scusami [OT]: ma sei proprio quella di Nathan!
    Complimenti anche per gli altri segni e disegni.
    Buon lavoro

    (una lettrice di Nathan Never)

    RispondiElimina
  2. Ciao prof, grazie - sì, sono quella di Nathan e anche di Legs!, ma forse non la leggevi...
    Noi forse ci siamo incontrate da qualche parte?

    RispondiElimina