Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



lunedì 6 ottobre 2008

Scuola di fumetto


Sulla rivista "Scuola di fumetto" adesso in edicola (n. 62) c'è un articolo sul ventennale del Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona in cui compare anche un mio intervento, tra gli altri, dove racconto il mio primo contatto con questa benemerita associazione (risalente ormai agli inizi degli anni 90).  
Molti aspiranti fumettisti sono stati ospitati sulle pagine dell'allora fanzine del Centro, "Schizzo", che poi negli anni si è trasformata in una rivista di tutto rispetto, piena di fumetti, articoli di critica, recensioni.
Oltre ai ricordi degli animatori del Centro e al mio intervento ci sono scritti di altri disegnatori e autori come Matteo Alemanno, Andrea Bruno e Anna Merli.
Questa segnalazione mi dà l'occasione di consigliare l'acquisto continuativo di "Scuola di Fumetto" per chiunque abbia un minimo di interesse verso il fumetto e l'illustrazione: è una rivista piena di corpose interviste a professionisti di ogni tipo e scuola, recensioni, segnalazioni, lezioni pratiche, consigli ad aspiranti fumettisti, tante immagini e interi sketchbook pieni di rarità e inediti; in questo numero ad esempio c'è il corposo sketchbook di Filippo Scozzari (inutile presentare il sulfureo autore di tante storie a partire dagli anni 80 del mitico "Frigidaire"), intervista e tanti disegni di Simone Bianchi, lanciatissimo disegnatore della Marvel, altra intervista allo sceneggiatore Matteo Casali ("Bonerest", "Scorpioni nel deserto", "La neve se ne frega", ecc.), un articolo su Hornschemeier (Da leggere il suo "I tre paradossi"), e tanto altro.
Laura Scarpa dirige la piccola redazione della rivista, la passione è tanta, le difficoltà gestionali anche, tenendo conto dello stato del mercato del fumetto oggi come oggi; eppure a fronte di qualche piccolo refuso qua e là la qualità della rivista è ottima - detto da semplice lettrice e non solo da amica della direttrice. Ancora adesso, dopo anni di frequentazione con Laura Scarpa, non riesco a capire dove attinga a tanta energia e passione; ha una grande capacità organizzativa e una sensibilità pedagogica eccezionali. Personalmente ho fatto tesoro di tanti suoi consigli, sempre azzeccati, siano essi professionali che personali.

Nessun commento:

Posta un commento