Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



giovedì 6 agosto 2009

La fine della storia


Ieri ho consegnato in redazione le ultime 6 tavole della storia de
"La squadra fantasma" che uscirà all'interno del semestrale Universo Alfa di novembre prossimo.
Questa è la seconda storia di una trilogia (le cui storie sono comunque leggibili separatamente) in cui sono protagonisti Legs Weaver e i suoi colleghi di squadra: Janet, Orson e la giovane Katy.
L'azione è ambientata in una grande città dell'Africa in cui la vita (tanto per cambiare) è molto difficile. Non entro nei particolari, ma direi che c'è molta azione, diversi personaggi, diversi ambienti (si vedrà una nuova "base Alfa") e robot e cattivoni come in molte storie di Stefano Vietti.
Ho ancora diverse modifiche da fare su singole vignette - nel complesso le tavole "funzionano", ma quello che ho imparato in questo anno e più di lavoro è che devo ottimizzare certe procedure, specialmente nella fase al computer (che con la prossima storia verrà anche incrementata).
In più dovrò abituarmi all'uso costante degli occhiali da presbide, ahimè: mi sono accorta in ritardo che questo ha condizionato il modo con cui ho disegnato le parti più "piccole" di certe vignette.

Vignetta tratta da una tavola di questa storia, sembra che Legs ce l'abbia proprio con me...
Copyright
© SBE

5 commenti:

  1. Sembra minacciosa ma ricordati che sei tu che l'hai disegnata e puoi sempre, no lascia perdere come non detto.
    Invece potresti raccontarci le fasi di preparazione delle tavole? Come c'entra il 'puter?
    Queste sono curiosità di uno che gli occhiali da presbite li usa da diversi anni.

    RispondiElimina
  2. Cos'è il 'puter?

    Ho in mente di scrivere a breve un post dove descriverò dettagliatamente la varie fasi che portano alla realizzazione di una mia tavola.

    RispondiElimina
  3. Chiedo umilmente scusa! tra gli smanettoni-fusi il 'puter è il computer, mi è scappato.
    Per farmi perdonare ti offro un link a un disegnatore bravo quasi quanto te (che però mi stupisci tanto che mi sa che tra un po' riprenderò a leggere fumetti):
    http://www.washingtonpost.com/wp-srv/artsandliving/comics/king.html?name=Bizarro&date=20090806

    RispondiElimina
  4. Il disegnatore è bravo, sì, ma disegna proprio un altro genere di cose - vignette satiriche, o strisce, non fumetti di "narrativa".

    RispondiElimina
  5. Lo so, lo so! ma io guardo solo le figure perché non so leggere ;-)
    No, in realtà era un collegamento all'idea della tua eroina che ti guarda brutto e il metodo di Dan in questi casi mi sembra efficace. Ma tu non farlo!
    Cmq i tuoi disegni "con i cerchietti" di qualche post quando parlavi di Andrea Pazienza fa erano graficamente stupendi, chissà quanto tempo ci voleva a farli, oltre alla bravura e la pazienza ;-) e la costanza.
    Rileggendo mi accorgo che mi sono incasinato (nel senso che erano diversi, anche quelli attuali sono stupendi e diversi in modo diverso da quelli là ;-) ) ma siccome l'ho scritto te lo invio lo stesso :-D

    RispondiElimina