Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



sabato 24 settembre 2011

Un po' di Mac e vari link

Gli utenti Windows possono saltare questa prima parte ed andare direttamente alla seconda!
1 - Col Mac mi trovo bene, fino ad adesso nessun problema grave; da qualche giorno però ho notato che ogni tanto il computer esce dallo stato di "stop" in cui l'avevo posto ("standby" per gli utenti Windows).
Una breve ricerca su internet non mi ha chiarito molto le idee, considerato che non ho cambiato parametri o aggiunto periferiche. Tra i vari suggerimenti letti ho provato (ma da poco) a deselezionare la casella "Attiva per l'accesso a internet" nelle impostazioni di Risparmio energia, anche se come ripeto nulla è cambiato da mesi: vedremo.
Ogni tanto scopro delle cose che non ho notato prima  e che permettono di facilitare il lavoro col Mac: da poco ho attivato uno dei 4 angoli dello schermo (Exposè, in Preferenze di sistema), ovvero vi ho assegnato una funzione, nel mio caso il far sparire istantaneamente tutte le finestre aperte rivelando così la scrivania. Da tanto desideravo un equivalente dell'icona "Scrivania" in Windows!
Altro problema misterioso: mi è sparita un programma dall'oggi al domani. Era un programma di quelli che fa gli screenshot dello schermo, con un sacco di funzioni tra cui anche lo scatto a tempo, molto utile. Non ricordo più il nome, ce l'avevo da un bel po', scaricata gratis, con l'icona sistemata nella menubar.
Ne ho cercata un'altra simile, ero anche disposta a pagarla, ma la mia esigenza era di avere l'icona sistemata sempre a portata di mano, in alto, e di questo tipo non ce ne erano molte decenti. Poi ho trovato Captur, che fa tutte le cose che faceva prima il programma scomparso: lo consiglio.

Update: mentre cercavo il sito da cui avevo scaricato Capture (chissà come ci ero arrivata, pensate che nelle info del programma stesso il link al website conduce a una pagina 404) ho trovato un programmino bellissimo che fa le stesse cose di Capture e molto di più! Prima di parlarne vorrei far notare come il browser Chrome abbia una cronologia poverissima, in cui se si vuole sapere quali siti si è visitato quel tale giorno bisogna scorrere a mano tutte le pagine in ordine cronologico: da pazzi.
Qui si parla dell'esistenza di un'estensione che fa apparire un calendario (che trovata geniale...) su cui scegliere il giorno della nostra ricerca.
 Tornando agli screenshot: il programma che volevo consigliare si chiama SimpleCap; si installa nella menubar, ha il timer, in più riesce a far le foto di finestre di una specifica applicazione tra quelle aperte (da scegliere da un menu) o dei singoli widget. Le foto effettuate vengono raccolte in una cartella ad hoc sulla scrivania, consultabili da subito in una specie di editor da cui poterle copiare, cestinare, mettere una cornice con ombra, spostarle in Immagini. Ha molte opzioni, ma una volta fatta la mano secondo me è utilissima per chi ama effettuare molti screenshot (come me).

2 - Un'altra cosa che ignoravo, questa volta non legata al Mac: premendo contemporaneamente il tasto Command (o Windows) e F si attiva la casella di ricerca di un dato testo all'interno della pagina in cui siete situati (mi è stato utile per ricerche in Instapaper che non ha questa funzione); se la parola ricorre più volte nel testo appare un numero con le ricorrenze, da sfogliare tramite una freccettina: lo so, sono ignorante.

Dropbox è un servizio di storage gratuito online molto comodo, usatissimo, che magari però non tutti conoscono (o magari non hanno pensato alle sue potenzialità).
Qui una guida per Windows e iPhone, ma trovate facilmente guide per tutti i sistemi operativi e smartphone. Dropbox è gratis fino ai 2 Giga di archiviazione, i file supportati sono numerosissimi - ovvio che con 2 giga non è consigliato l'upload di video o film, per quello ci sono altri servizi.
I 2 giga possono essere implementati mandando inviti ad amici: ogni "reclutato" porterà 250 Mb in più al nostro account free. Si possono condividere cartelle tramite link personalizzati, da spedire a coloro che vogliamo vedano una cartella specifica, il tutto si può gestire anche dal nostro pc, che avrà la cartellina dropbox a portata di tasto.
Serve sia per avere qualche documento sempre disponibile da qualsiasi accesso, sia per scambiare file un po' pesantini evitando la mail, sia per fare lavori in gruppo dove certi documenti vengono aggiornati e messi a disposizione di altri - oltretutto degli avvisi ci diranno quando questi saranno visualizzati dagli altri utenti che condividono la cartella.

Non segnalo sempre i blog delle dei disegnatori che mi seguono (adesso poi iniziano ad essere tanti!), quando riesco lo faccio volentieri, specie se apprezzo il loro lavoro: Claudio Cerri ha un bel sito e un bel segno, sa usare molto bene la colorazione digitale e consiglio di andare a fargli visita, qui.

Segnalazioni varie: bell'articolo su Comicom sulle più belle copertine di dischi realizzate da fumettisti; per gli amanti dei libri ecco delle foto di librerie davvero particolari; Freddy Nietzsche ama i documentari e ha scoperto un sito che ne ha tanti e ben catalogati.

Il disegno qui postato non sono sicura che io non l'abbia utilizzato su uno dei miei blog (ah, la memoria...). Ho provato a utilizzare TinEye, che in teoria cerca di trovare nel web una foto uguale a quella che si è caricato (o indicato tramite link); non ha trovato nulla, in realtà  non mi fido molto perché a una prova precedente aveva sicuramente fallito, per cui...
Comunque è un disegno realizzato nel 1989 con pastelli ad olio.

AVVISO: sarò via da Milano per quasi tutta la prossima settimana a partire da lunedì, per cui chi commenterà su questo blog (o sull'altro) in quel periodo dovrà attendere un po' per le mie risposte :)


13 commenti:

  1. Post bellissimo al solito. Ma vorrei segnalare che oltre a OSX (per Mac) e Windoze (per Micro$oft) ci sarebbero anche altre possibilità, spesso sensate ;-)
    Poi chiaro che il 'puter e il sistema operativo lo scegli in base a cosa devi fare.

    RispondiElimina
  2. Parli di Linux? E' vero, non lo menziono mai, ma è anche perchè so che la stragrande maggioranza di chi passa di qui usa Windows o Mac - e anche io:)
    Chi usa Linux ha già tutte le informazioni possibili, io non potrei certo mai suggerire nulla.
    Poi sinceramente: la gran parte delle persone non ha tempo per imparare un linguaggio di nicchia, neanche semplice (io per quel poco che ho potuto conoscere, anche grazie a un'amica che usa Linux, non è che mi sia sembrato un sistema facile da usare). C'è anche chi trova Windows difficile...Insomma, chi ha tempo per sperimentare e curiosare è una piccola minoranza, io poi ci lavoro col computer e non mi posso permettere di sperimentare o perdere tempo.
    E' triste ma è così.

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, il mio commento è propaganda ma non rivolto contro nessuno, meno che mai te o il tuo blog. Tutto ciò premesso Linux non è difficile*
    Pensate a Android o aggeggi simili, probabilmente c'è Linux dentro.

    * pessima idea se a qualcuno viene in mente di aggiungere a "difficile" "ma impossibile" ;-)

    RispondiElimina
  4. Uso almeno 8 ore al giorno il mac per lavoro, ma alla fine non mi ha conquistato... i motivi li ho già detti altre volte e non voglio ripetermi. Non qui, almeno XD

    Per gli screenshot io uso la combinazione mela+shift+3 o mela+shif+4. A meno che non si abbia particolari esigenze, di solito basta.

    Su windows 7 per nascondere tutte le finestra basta la combinazione win(il tasto con il logo di windows)+d, oppure win+home(il tasto che serve per andare a inizio di una riga di testo) se si vuole nasconderle tutte meno che quella attiva.
    Su mac per nascondere la finestra attiva dovrebbe essere mela+h, per nascondere tutte le altre meno quella attiva mela+shift+h. Ma quest'ultima combinazione mi pare dia problemi con certi programmi (chrome?).
    Un'altra combinazione che uso tantissimo è cliccare i link tenendo premuto il tasto mela, che te lo apre in una nuova tab.

    Su windows la ricerca si attiva (che io sappia) con Ctrl+F. Almeno per quanto riguarda trovare corrispondenze di testo. Non è una scorciatoia di sistema quanto una scorciatoia legata al programma.

    Comunque quella più utilizzata in ogni sistema rimane Alt+Tab XD

    @Juhan: Io vorrei tornare a Linux, ma mi piacciono i videogiochi e non ho spazio per fare un dual boot su ssd... :(
    Purtroppo per il pinguino, questo giro windows ha fatto un buon lavoro con seven. Già io, che comunque sono un ex utilizzatore di kde, ora come ora non ho motivi sufficienti per tornare indietro.

    @Patrizia:
    Linux sta diventando sempre meno di nicchia giorno per giorno. Prima del mio lavoro attuale ho fatto uno stage in un'azienda che usava solo ubuntu...
    e dove sono ora, gli imac sono stati scelti solo ed esclusivamente per 2 motivi: sono facili da spostare, e hanno gratuitamente i simulatori iphone e ipad (che sugli altri sistemi non si trovano neppure a pagare, grazie alla politica chiusa delle Apple). Non fosse per questo, non sarebbe da escludere che l'azienda avrebbe optato per linux, anche considerando che lavoriamo con programmi freeware che notoriamente girano meglio su linux.
    Poi non è detto che sia così difficile... i miei genitori e mia sorella si trovano meglio con Ubuntu, per dire. Sia chiaro: mi chiedono come fare le cose anche più sceme, ma lo chiedevano anche prima che usavano windows. Solo che almeno adesso sono sicuro che non mi disfano il sistema: con xp ero arrivato al punto da dovergli formattare il portatile ogni 4 mesi!

    A mio modo di vedere, per mantenere un sistema windows "sano" e performante servono più conoscenze da geek rispetto ad usare Ubuntu.

    RispondiElimina
  5. Come dice Juhan poi tutto dipende da cosa si preferisce fare di solito: io ad esempio uso poco gli screenshot a tutto schermo, mi serve scegliere delle parti di schermo, e qualche volta mi serviva il timer, ecco il perchè della scelta del programmino; in effetti il Mac di suo ha la combinazione di tasti come ogni altro pc.
    Per chi in casa ha già un Mac e un pc Windows mettersi a imparare un altro sistema non sarà difficile o impossibile (nulla lo è) ma è una cosa in più che complica le cose - per me è già un pochino fastidioso passare da un sistema all'altro per aggiornare, risolvere piccoli problemi, ecc.
    Questione di comodità, insomma. Poi adesso in teoria avrei l'occasione di provare Linux sul mio vecchio pc che andrebbe formattato: ogni tanto si riavvia da solo dicendo che c'è stato un errore grave (è un XP), ma scansionato con l'antivirus non ha dato risultati. Magari sono compromesse altre cose, non so, non ho tempo per indagare, quel pc adesso lo usa un'altra persona per ascoltare musica e andare su internet, niente di più. Solo che quella copia installata di XP non è originale (avevo il Millennium ma dopo una vecchia formattazione non me lo faceva più reinstallare perchè avevo cambiato la scheda madre, mi sembra), quindi temo che poi non avrò aggiornamenti e palle varie.
    Se reinstallo un altro Windows so che tra formattazione (se riesco) e reinstallazione perdo una mezza giornata, ma voi mi assicurate che se installo Linux io non perdo più di mezza giornata tra installazione e capire come funziona? Non credo...:)
    Per me davvero è questione di tempo, non ne ho!

    RispondiElimina
  6. Se non hai tempo è meglio rimandare a giorni migliori, quando potrai prendertela comoda. La "semplice" scelta dell'ambiente grafico necessita di una certa attenzione, di prove, e quindi tempo. Comunque l'installazione di ubuntu è molto più rapida di xp.

    RispondiElimina
  7. Mhmm...Potrei anche iniziare a informarmi, leggere qualcosa. Sicuramente in rete troverò un sacco di roba, ma se qualcuno ha da consigliarmi qualcosa di specifico tipo "Linux for dummies" (o ancora più specifico su quale recente versione installare per la prima volta ecc.)...
    Poi: che browser si possono usare? Su quel mio pc in effetti mi serve avere un Firefox o Chrome con diversi addon particolari...
    Vi leggerà eventualmente tra qualche giorno, quando tornerò alla base (a meno che trovi un internet point).

    RispondiElimina
  8. Ciao Patrizia.
    Sono anch'io un sostenitore parziale di Linux. E' un ambiente di lavoro certamente performante per un netbook (ed è molto facile e veloce da installare).
    Certo bisogna "frugarci" dentro parecchio per imparare ad usarlo (sopratutto per capire come s'installano i software, visto che di .exe non c'è neanche l'ombra) e gli aggiornamenti automatici non migliorano sempre le cose (ma questo a volte accade anche in ambiente windows).
    Se si fa attenzione a salvare con cura i dati, in caso non ci piacesse un tipo di mod di Linux, il passaggio ad un'altra è assai indolore (e veloce).

    RispondiElimina
  9. A proposito di Linux... leggete qua:
    http://www.newhorizonssucks.net/LiveCD.html

    RispondiElimina
  10. Federico@: ho un'amica che si è offerta per consigli e anche per installazione passo-passo (non abita nella mia stessa città, ci si aiuterà con Skype).
    Come primo approccio mi ha anche consigliato l'installazione di una demo - o come si chiama...
    P. Alexis@: non è che ci ho capito molto: prima sembra essere entusiasta di aver provato Linux, poi no, poi sì...boh. Ma in sintesi?

    RispondiElimina
  11. ... in sintesi il titolo dice tutto "Perché Bill Gates è ancora ricco"... forse perché Windows è più facile da usare...

    RispondiElimina
  12. Rispondo in ritardo per Linux.
    Se installi Mint ti trovi con un ambiente molto simile a Windows, io l'ho installato su un portatile usato da ragazze di 18-24 anni perché Windows faceva i capricci (virus in quantità e problemi di software originali), si trovano benissimo anche se (per quel che ne so) lo usano per Facebook e Office (Libre, equivalente di M$). Adesso che ricomincia la scuola saprò essere più preciso.
    In alternativa ci sarebbe Ubuntu che sta cambiando interfaccia, usandone una più da aggeggi mobili, ha avuto critiche negative dai puristi anche se io lo uso e mi trovo bene (ho però personalizzato molto).
    Per quanto rigurda i browser ci sono tutti tranne Explorer e Safari. E non ci sono problemi (a parte cose come i video della RAI).
    Se non è l'unica macchina che hai la cosa migliore è installarlo e ambientarsi poco per volta (1, 2 settimane e diventi esperta). Senza leggere malloppazzi: ehi! siamo nel 2011!

    RispondiElimina
  13. P. Alexis@: vero, ma necessita anche di tanta manutenzione, a partire dalla difesa quotidiana contro i virus- per non parlare degli aggiornamenti continui...
    Juhan@: no, tranquillo, non leggerò manualoni, ho solo trovato qualche articolo/guida online, ma poi c'è questa mia amica che mi aiuterà. Mi consiglia di usare per adesso una versione live, mi ha parlato anche di Ubuntu Alternate ma il mio pc non è così vecchio, è un HP Pavillion, Pentium 4 con 1,5 Giga di Ram, e una GeForce 9500. Lo userei per internet, ascoltare musica, scrivere.
    Tutto sta però a farlo caricare del tutto almeno una volta che devo ancora salvare una cartella, adesso provo anche a pulire le ventole, vedremo...

    RispondiElimina