Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 25 gennaio 2012

Aiuto, mi si è incicciottito l'HD del Mac

Prima di parlare di roba di computer, molto noiosa per chi mi legge solo per i fumetti, ecco un link per gli amanti di Nathan Never e albi Bonelli in generale: una corposa intervista a Mirko Perniola su Lo Spazio Bianco. Mirko parla della sua carriera, del suo arrivo in Bonelli, del suo modo di affrontare questo mestiere, e verso la fine spiega cosa ci si deve aspettare dopo la Guerra dei Mondi; a dire la verità lo ha spiegato anche sul suo blog, qui.

Sono sempre stata attenta a non fare "ingrassare" il mio hard disk (capiente poco meno di 500 Giga) cercando di salvare su dvd e HD esterni le cose più pesanti che non mi importava avere a portata di mouse (di solito video, ma anche podcast ad esempio). Controllo spesso lo spazio rimanente e come regola ho di ripulire un po' quando mi avvicino alla metà della capienza - il che vuol dire che di solito - e ultimamente - occupo circa il 30 % di spazio.
Nelle ultime settimane di roba pesante non ho scaricato che tre video, ma che in tutto non superano il giga e mezzo: adesso perché in questo lasso di tempo sono passata dall'avere meno di un terzo occupato all'averne più di 3/4? A occhio ci sono più di 100 Giga di roba che non so da dove venga, soprattutto non so dov'è.
Un sospetto ce l'ho, tempo fa avevo avuto problemi di connessione, ho avuto la bella pensata di ripristinare l'HD da Time Machine; purtroppo non ho guardato la capacità prima e dopo, mi era bastato controllare che ci fosse tutto quello che c'era prima, e in effetti è così: tutto sembra normale, non vedo doppioni. Però a fare i conti adesso c'è qualcosa che non torna: guardando le cifre che mi dà il Mac dice che ho 177,73 Giga disponibili (quindi dovrebbe esserci più di 300 Giga di roba), mentre dalla foto 1 si vede cone la somma delle cartelle che costituiscono l'HD mi darebbe una cifra sui 175,52.
Dove sono i doppioni? A questo punto credo proprio che si tratti di doppioni.
Ho anche cercato con un programma apposito (DudeZap versione free) di trovare questi doppioni: ne ho trovati per circa 7 Giga, un po' pochi.
Nella foto 1 a destra potete vedere la scansione fatta con un programma che si chiama OmniDiskSweeper, serve per individuare nel Mac le cartelle più cospicue o inutili, per potercene liberare.
Le cifre rispetto alla misurazione standard del Mac cambiano un pochino, ma siamo lì: però compaiono le voci "Volumes" e "Users": se le apro (foto 2) trovo in entrambi la cartella "pmandanici" con la mia roba, di qua e di là.
Quasi la stessa cosa avviene con DaisyDisk: se apro "Volumes" e "Utenti" trovo poi la cartella "pmandanici" con dentro tutte le mie cose, da una parte e dall'altra; è possibile che questa clonazione sia derivata dal ripristino di Time Machine? Quale delle due dovrei cancellare? E se combino guai? E perché dal Mac non vedo questi doppioni?

15 commenti:

  1. Solo una cosa marginale: i file e le cartelle con il nome che inizia con . (punto) sono normalmente nascosti (esiste la possibilità di renderli visibili e rinasconderli, con Linux è crtl-H o da menu). Alcuni sono usati dal sistema operativo e di solito si trovano nella home (~).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, non lo sapevo; ma vuol dire che questi file nascosti sono importanti? devo stare attenta a non cancellarli?

      Elimina
  2. Troverai sicuramente un sacco di gente in gradi di aiutarti meglio di me col mac, ma... consiglio personale: da anni, ho preso l'abitudine di lavorare quasi esclusivamente su HDD esterni...è vero perdi un pochino di velocità quando salvi, ma hai i lavori già "storati" e trasportabili :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che di qui passino in ben pochi esperti di Mac - credo che farò meglio ada nadre su qualche forum, anche se le mie ricerche non hanno prodotto granchè.
      Sì, direi che mettere più dati possibili su HD esterni è buona cosa, infatti sul Mac cerco di tenere le cose che voglio a portata di mano, il rssto l'ho masterizzato e tolto, oppure messo su un altro Hd esterno: ne ho uno col Time Machine, uno su cui ho copiato tutto senza formattarlo per Mac, un altro dove metto video e cose del genere. Purtroppo adesso il problema è come far tornare il Mac quello di prima, senza duplicati.

      Elimina
  3. Al Genius Bar ti consiglierebbero di comprare un Mac nuovo :P

    IMHO, se hai tutti quei backup, ti converrebbe riportare la macchina a zero.

    Ora, non ho molta dimestichezza con time machine, ma secondo me, se uno ha l'abitudine di tenere i dati esternamente, converrebbe reinizializzare la macchina, tenerne una copia su time machine, e aggiornare solo e se si installano nuovi programmi...


    Altrimenti ogni volta backuppi anche i dati che hai già su hd esterno :)

    RispondiElimina
  4. In affetti Time Machine mi ha fatto il backup anche dei dati clonati - motivo in più per trovare i doppioni nel Mac e cancellarli dal di dentro; di fare una rasatura non ho voglia, ho sempre paura di perdermi qualcosa per strada.
    Comunque ho individuato la partizione "doppiata", è quella che DaisyDisk chiama "Volumes"; ho iniziato a cancellare con calma delle cartelle e a verificare che quelle che vedo normalmente sul Mac ci fossero ancora, ed è così. E il Mac sta dimagrendo di nuovo!

    RispondiElimina
  5. Io ho un HD di 320 GB con tre partizioni, giochi da 7 gb installati sopra (roba leggera tipo SSF4 AE, Metal Gear Solid 2, ecc...), immagini, salvataggi di Manga Studio, ecc... E ho ancora 100 GB liberi!!!
    P.S. Al tuo problema non so dar risposta... non conosco Time Machine. :-((

    RispondiElimina
  6. Be', se hai un disco esterno usare Time Machine è molto comodo, conserva versione vecchie dei tuoi dati, sistemati in ordine cronologico; Time Machine è un programma che avevo già nel Mac di dafault, ma credo si possa scaricare; è di facilissimo uso, quindi non so cosa possa essere successo quando ho ripristinato il mio HD.
    Comunque il problema sembra sia risolto, sto tornando ad avere i miei 250 Giga di spazio libero...

    RispondiElimina
  7. altro che hd esterno, dropbox devi usare. per archiviare altri hd esterni.
    time machine non serve più, con dropbox.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è sparito il commento che avevo postato...boh.
      Comunque volevo solo dire che io Dropbox lo uso ma solo per mantenere sincronizzati alcuni documenti, e per condivisioni: non mi fido certo di lasciare tutto online e niente su HD esterni che avrei sempre a disposizione anche senza linea. Ho giga e giga di documenti di vario tipo, metterli tutti on line non lo ritengo sicuro - è per questo che non ho attivato iCloud della Apple.
      Time Machine mi fa da macchina del tempo, appunto, se volessi recuperare versioni vecchie di alcune cose, documenti cancellati, ecc., è diverso che mettere tutto online e tenerlo sincronizzato, avrei comunque sempre l'ultima versione del mio HD.
      Poi la mia regola è: almeno tre copie in tre diversi posti, e se possibile anche masterizzate su dvd: la sicurezza con le cose digitali non è mai troppa.

      Elimina
    2. 2 cose, i lavori ultimati li metti in archivio in hhd esterni, ovviamente, e se vuoi anche quello sucui lavori periodicamente salvi in altri dispositivi. poi, i lavori su dropbox sono accessibili anche senza linea, in quanto vengono salvati cmq anche sulla tua macchina, e vengono poi aggiornati sul srver alla conessione successiva.
      questo ti permette di non smarrire mai il file su cui stai lavorando.

      Elimina
    3. Sì, infatti Dropbox lo uso per lavori (di testo) su cui sto lavorando su diverse macchine, e lo uso proprio perchè ho anche la copia su computer, ma non lo vedo come alternativa a Time Machine - che mi tiene in backup tutto quello che ho, che sono più di 100 Giga tra foto disegni filmati, ecc.; Dropbox mi dà solo 2 Giga, ormai il mio investimento l'ho fatto su degli HD esterni e non ho voglia di spendere altri soldi per avere più o meno lo stesso servizio (considerato che lavoro a casa e che non mi muovo mai da Milano). Inoltre non terrei mai on line dei dati personali, non perchè possa perderli (dato che ne avrei copia in locale), ma perchè non mi fido della sicurezza dei sistemi cloud.

      Elimina
  8. Aggiungerei che finchè non avremo in italia una rete adeguata, il concetto di Cloud è irrealizzabile: sto lavorando con editori che mi passano file via FTP che ci mettono anche 30 ore(!) per essere scaricati...

    E' lo stesso motivo, temo, per cui l'ottimo progetto di Google Chrome OS stenta a decollare.

    Avere i dati su server lontani ha senso, soprattutto se a pagamento, solo se vi posso accedere ad una velocità pari a quella di un HDD...

    Parlo per "noi" che lavoriamo con grossi file, ovviamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, certo, credo sia importante anche questo lato della faccenda - per non parlare del fatto che non tutta Italia ha una rete adsl decente, e in alcuni posti per nulla. Io vivo in una grande città e non ho i problemi che hanno tanti altri italiani delle province.

      Elimina