Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



martedì 8 maggio 2012

Novità fumettose per me (e poi link e ancora link)

Il mondo di Nathan Never nel corso degli anni si è allargato generando albi che escono a cadenza quadrimestrale, semestrale e annuale: tra Speciali, Maxi, Agenzia Alfa, Giganti, Almanacchi e poi le serie "figlie" di Universo Alfa c'è da leggere parecchio!
Coordinare le decine e decine di disegnatori e sceneggiatori non è facile, e l'arduo compito è tutto sulle spalle di Antonio Serra.
Per disegnare un albo ci vogliono dai 4 mesi dei disegnatori più veloci agli 8/9 di quelli più lenti. Quando si fa il programma delle uscite di una testata bisogna prendere in considerazione la velocità dei disegnatori disponibili, la necessità di far uscire una storia prima o dopo la tal altra (perché legate da continuity), la predisposizione dei singoli disegnatori verso storie più d'azione o più intimiste, eventuali problemi ed ostacoli in corso d'opera (malattie, nascita di figli, traslochi, ecc.), cambiamenti nelle scelte editoriali - sia a livello più generale che della singola testata, più altre cose che adesso non mi vengono in mente.
Fino a poco tempo fa il mio futuro lavorativo più prossimo prevedeva una nuova storia di Nathan Never, il completamento di quella di Perniola per un Agenzia Alfa, e poi un quarto e ultimo Squadra fantasma (per Universo Alfa).
Cambio di programma: il quarto Squadra fantasma non si fa più; io sto disegnando la seconda parte di una storia in due albi  in uscita l'anno prossimo (sceneggiata da Giovanni Eccher), la prima parte è disegnata da Gino Vercelli, ma solo le matite: si prevedeva l'inchiostrazione da parte di un altro disegnatore. Lo stesso Gino però ha suggerito ad Antonio Serra il mio nome per il ripasso sulle sue tavole, in maniera che tutta la storia abbia una certa continuità stilistica.
L'idea è molto piaciuta a Serra, e devo dire anche a me, che non inchiostro tavole altrui credo da 20 anni, cioè in pratica dal mio esordio come disegnatrice di fumetti.
Vercelli mi sta dando molta libertà nel modo di inchiostrare il suo lavoro, di ciò lo ringrazio molto; non è facile intervenire sui disegni di altri fumettisti (anche se lo sto facendo digitalmente e gli originali a matita dunque rimarranno a lui).
Ma la vera novità è che dopo questo lavoro sulla doppia per la serie mensile di Nathan never mi aspetta un Gigante! Per me è un'occasione molto importante di poter mostrare i miei disegni in un formato diverso dal solito, ma non solo: con Serra si è convenuto di cercare di curare il disegno in maniera particolare sfruttando al meglio il formato "gigante". Questo significa lunghi mesi di lavoro per cercare di uscire nel 2015 (sono circa 220 tavole), ed è per questo che probabilmente la storia di Mirko Perniola slitterà a dopo, a data da destinarsi.
La storia del Gigante la scriverà...Giovanni Eccher! Lavoro con lui da poco ma mi sembra che ci sia una certa intesa tra noi, lui è molto preciso ed efficace nella scrittura - oltre che bravo e simpatico - e sono molto contenta di continuare a lavorarci insieme. Sia io che lui siamo abbastanza su di giri; per adesso è presto per conoscere nei dettagli la storia che andrò a disegnare l'anno prossimo, ancora in fase di creazione, ma so già che ci saranno personaggi a me cari.
Inutile dire che per i prossimi due anni e mezzo sarò molto impegnata - ma tanto ormai ho dimenticato da tempo il significato della parola "vacanza"...

L'angolo dei link consigliati:

- Continuo con l'argomento fumetti: dal 18 al 20 maggio a Milano si svolge l'ottava edizione di "Fullcomics & Games". Dalla presentazione:
"Giunge all’ottava edizione “Fullcomics & Games”, iniziativa dedicata alle professioni del fumetto e delle arti grafiche. L’evento nasce nel 2005 a Pavia e si distingue per essere l’unica manifestazione di settore che mette in diretta comunicazione autori ed editori, con particolare attenzione ai giovani emergenti. Fullcomics & Games è un luogo d’incontro tra addetti ai lavori (ma aperto al pubblico) tra i professionisti  e studenti delle arti grafiche, dai fumetti agli storyboards pubblicitari, dai disegni per giochi di ruolo fino alla grafica per animazione di videogiochi, cartoni animati e film in 3D.
L’evento ha due missioni fondamentali: quella di dare impulso alle professioni del fumetto e delle arti grafiche e quella di evidenziare l’aspetto culturale del linguaggio del fumetto e delle immagini disegnate.
Oltre a questa “mission”, l’evento si correda di numerose iniziative tra cui workshop per studenti, contest e concorsi per autori ed editori, bookshop di presentazione di novità editoriali, mostre espositive, incontri e conferenze con autori ed editori, iniziative di intrattenimento e ludiche."
- La Star Comics vara un'altra miniserie, "Law", un fumetto di genere "legal thriller" con protagonista uno spregiudicato studio di avvocati; su Lo Spazio Bianco le info.

- E' uscito il quarto numero della rivista ComicsWeb che raccoglie i fumetti di esordienti; scaricate il pdf, leggetelo e votate le vostre 3 storie preferite.

- Ci sono mattine in cui Paolo Interdonato si imbatte in talentuose illustratrici: eccone una.

- Di Travis Charest avevo perso le tracce dai tempi della Wildstorm - o forse no, devo aver letto qualche sua breve storiella su albi Marvel forse, ma sempre di un po' di tempo fa. Charest è uno di quei disegnatori fantastici ma lentissimi, per chi non lo conosce vale la pena dare un'occhiata al suo blog, sulla colonna di destra ci sono copertine e tavole.

- Un'interessante articolo su "Conversazioni sul fumetto" a proposito della mostra di Art Spiegelman a Parigi.

- Online la serie animata di Superman degli anni quaranta!

- Ma i fotoromanzi sono fumetti? Se lo chiede Matteo Stefanelli a proposito di Horny King. Da parte mia noto la stretta parentela, come minimo, e comunque da piccola li consideravo dei surrogati del fumetto.

P.S. Per chi vuole fare un salto al Salone del Libro di Torino sabato 12 maggio: sarò lì da dopo pranzo, che dite un appuntamento a uno stand verso le 14 e 30? E poi per i ritardatari un altro punto di raccolta alle 15 e 30 allo stand Feltrinelli dove ho già un altro appuntamento. Per quello delle 14 e 30 avete suggerimenti per un altro stand o si fa sempre a quello Feltrinelli?
Per il riconoscimento: avrò una spilletta di Nathan Never sulla camicia e capelli molto molto corti (li taglio oggi).

21 commenti:

  1. Un gigante? Paura... ;-) In bocca al lupo!!

    RispondiElimina
  2. Beh, impegni veramente molto interessanti e stimolanti. Grande Patrizia ^^!

    RispondiElimina
  3. Aaah, un gigante? Che splendida occasione. Complimenti. In bocca al lupo, di cuore.

    Come sarebbe "il quarto Squadra fantasma non si fa più"?

    Quest'anno non ci sarò a Torino, i saluti te li faccio da qui.

    Eugenio

    RispondiElimina
  4. In bocca al lupo Patrizia!!!!!! :-)))

    RispondiElimina
  5. Come sono contenta, bellissima occasione :-)

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti di cuore, è vero, è una bella occasione e cercherò di andare ancora avanti nello sviluppo del mio modo di disegnare - dovrò dare il 120%.
    @Eugenio: il quarto "Squadra fantasma" all'inizio non era contemplato, poi era venuta fuori l'ipotesi, poi era stato cancellato, poi era di nuovo venuto fuori; adesso credo sia definitivo, la trilogia rimane tale. Vietti poi è superimpegnato - e adesso anche io!

    RispondiElimina
  7. Che bella notizia!!! Complimenti!!!
    Un tuo gigante mi incuriosisce parecchio!!!

    RispondiElimina
  8. Brava Patrizia. Sono davvero contento. Il formato gigante risalta tutte le qualità di un disegnatore. Quindi, se non sbaglio, ti occuperai anche di realizzare la tua prima copertina per Bonelli. Mi sa che da qui in avanti avrai un bel po' da fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, esatto! Non ho menzionato la copertina perché altrimenti mi agito già da adesso...Dai tempi di Ossian non ne ho più disegnate, ma questa volta devo pensare anche ai colori, e per me non sarà facile; so solo che vorrei realizzare davvero una bella cosa, ma proprio bella. Come? Non lo so proprio!

      Elimina
  9. io dovrei esserci, salvo imprevisti. Alto, brutto, barba corta bianca, sguardo perso nel vuoto, panico. Feltrinelli anche alle 14:30? Salvo tweet entro venerdì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riconoscerò per il panico. Cerca di venire, eh?

      Elimina
  10. Uau! Un gigante! Parbleau! Chapeau! Ciumbia che roba! Complimenti!

    Anch'io salvo imprevisti dovrei esserci per le 14:30: ok per Feltrinelli!

    RispondiElimina
  11. sergio giardo8 maggio 2012 14:38

    Gigantesca Patrizia! Non vedo l'ora di poter assaporare le tue tavole in grande formato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sergio - se penso che dovrebbe uscire nel 2015...Mio padre mi ha detto allegramente "potrei essere morto..." :))

      Elimina
  12. Per noi lettori questa è una notizia veramente slurposa! Vorrei farti due domande:
    1) Inchiostrerai al computer la storia di Vercelli?
    2) Per il gigante userai un formato virtuale più grande?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle domande, specie la seconda!
      Per quanto riguarda la prima: sì, inchiostro la storia di Vercelli al computer anche perchè la mia parte è inchiostrata al computer - per mantenere lo stesso tipo di segno devo fare così, ma c'è un ulteriore vantaggio: non tocco gli originali di Vercelli (a me sono state spedite delle fotocopie che importo direttamente in manga Studio).
      Per quanto riguarda il formato: ancora non lo so, ma con il fatto che a video posso ingrandire bene (e 600 dpi mi permettono una buona definizione) potrei solo scegliere un "pennello" più sottile e mettere nelle vignette più particolari. Ci devo pensare, e anche parlarne con Serra.

      Elimina
  13. Complimenti anche da parte mia :)

    RispondiElimina