Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



martedì 2 aprile 2013

Leggere sceneggiature su iPad

In questi giorni di riposo (dopo aver finito il lavoro di Nathan Never) non sono stata del tutto con le mani in mano: ho letto la sceneggiatura quasi definitiva del gigante scritta da Giovanni Eccher e curata da Antonio Serra, 220 tavole dense e piene di ritmo; le ho lette d'un fiato, impossibile fermarsi: lo ritengo un buon segno, io mi sono appassionata e divertita a leggerle, e spero di poter trasmettere col disegno le stesse sensazioni ai futuri lettori.
Non posso dire granché sulla trama perché finirei con lo "spoilerare" troppo: basti sapere che sono  protagonisti ben presenti lungo tutta la storia Nathan, Legs, Orson, Kathy e Branko; sono i personaggi che più amo disegnare, e che qui sono stati ben caratterizzati da Giovanni.
Leggendo la storia visualizzavo mentalmente le inquadrature, mi viene spontaneo farlo sempre, ma qui in più mi sono sforzata di vederle anche disegnate e rese dinamiche e vive: vorrei riuscire a far entrare il lettore nella storia, a farlo avvicinare il più possibile ai personaggi - sia mentre parlano sia mentre sono coinvolti in scene d'azione spettacolari (e ce ne sono diverse).
Vorrei che il mio solito segno diventasse più sottile e preciso, che le ombre siano usate per costruire e rendere le atmosfere, più che per mero realismo, che la tecnologia sia resa molto meglio di quello che ho fatto finora; anche per questo sto guardando in full immersion disegni e illustrazioni di fantascienza che trovo in quantità in siti come Pinterest, e "ripasserò" e guarderò i film di fantascienza più ricchi di tecnologia: non voglio copiare, quanto assorbire (copiare mi annoierebbe sopra ogni altra cosa).

Ricordo i tempi in cui Stefano Piani mi mandava le sceneggiature di Legs via fax (sempre più veloce della posta, comunque); adesso tutto avviene via email, e le sceneggiature sono in formato word. Di solito stampo su carta le pagine della sceneggiatura perché le uso per disegnarci in piccolo i bozzetti delle tavole - delineo il layout delle vignette e schizzo anche il disegno vero e proprio, le posizioni dei personaggi più che altro. In questo caso la sceneggiatura del gigante non è definitiva, qualche tavola sarà spostata e c'è qualche piccola correzione da fare (dialoghi, credo); per evitare di stampare la sceneggiatura con i numeri delle tavole sbagliate mi sono caricata il file sull'iPad, per la sola lettura (potevo leggerla sul Mac, sì, ma per lunghe letture di testo preferisco l'iPad, così mi posso spaparanz stendere comodamente sul letto o sulla poltrona).
Qualcuno ha mai provato a leggere documenti .doc sull'iPad? Che programma usate? Vi mantiene la formattazione e soprattutto il numero delle pagine come in origine? Ecco, a me no - non con i programmi che ho a disposizione.
Documents è un bel programma che legge documenti di Office e PDF, ma ecco cosa succede quando nella pagina del documento c'è inserito un disegno (o una tabella): si sovrappone al testo. Non solo, non mantiene la divisione tra le pagine e le conteggia a modo suo; finita la sceneggiatura mi risultavano 135 pagine invece delle 220.

Cliccare per ingrandire

Tra le opzioni utili di Documents c'è quella di poter aprire un dato documento in altro programma presente sull'iPad: ho provato così a esportare la sceneggiatura in Smart Office 2, altro programma interessante. Come forse si può intravedere nella foto con la simpatica visualizzazione in 3D anche in quel caso la tabella va a coprire il testo; e sì, il conteggio delle pagine è sballato.
Certo, questi programmi sono gratis, cosa pretendo? Ma siamo sicuri che un programma a pagamento sia migliore? Chi sa dirmi se ad esempio in GoodReader i documenti .doc vengono visualizzati pagina per pagina nella loro interezza? Non sono riuscita a trovare informazioni in merito.
Sapete cosa ho fatto? Ho aperto la sceneggiatura con LibreOffice, dove c'è un bel tastino per l'esportazione in pdf di qualsiasi file; ho esportato in pdf (e il peso in kb è rimasto praticamente invariato) e reimportato lo stesso sull'iPad, dove viene visualizzato come si deve.

Per chi è stato via per le vacanze di Pasqua ricordo il mio post recente, il solito pieno di link.

8 commenti:

  1. io di solito risolvo esportando qualsiasi documento in pdf con il mac, poi lo metto su ipad. nei file word tutto resta esattamente com'è.
    io faccio stampa e poi salva in pdf. prova, io leggo tutto così sull'ipad.

    RispondiElimina
  2. E' quello che ho scritto alla fine del post. La mia curiosità è sapere se c'è un programma per iPad che legge bene i file word, senza conversioni.

    RispondiElimina
  3. Un po' di informazioni sparse:

    1) il formato word (che sia .doc .docx o .rtf) non garantisce la "portabilità" dell'impaginazione da un device all'altro: in parole povere il conteggio delle pagine e l'impaginazione non corrisponde mai. Se corrisponde è un caso.
    Le diversità principali sono i font e le dimensioni della pagina, che non corrispondono perfettamente

    2) il formato .doc è supportato ufficilamente dall'ipad e dall'iphone

    http://www.apple.com/it/ipad/specs/

    3) il mio coltellino svizzero preferito, per aprire quasi tutti i formati e vedere bene i PDF, è Dropbox. Secondo me è un must per tutti gli utenti ipad e iphone.

    http://db.tt/Jwst2St

    per letture più avanzate uso Readlle Documents

    http://readdle.com/products/documents/

    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Sì, davo per scontato che con l'importazione da iTunes si possano leggere documenti word e pdf, ma quei programmi che cito fanno molto di più e quindi preferisco tenere lì i file di questo tipo (che potrei anche voler sottolineare o altro).
    Se per "non portabilità tra device" intendi tra un pc e un tablet o uno smartphone allora mi metto il cuore in pace e per leggere su ipad userò i pdf e buonanotte.
    Io i documenti su iPad li leggo offline, Dropbox lo uso solo per fare backup in tempo reale del mio lavoro dal Mac, e basta; non vado molto in giro, sto sempre a casa e non ho il 3G nè sul telefonino nè sull'iPad :)

    RispondiElimina
  5. io uso l'importazione da iTunes solo per "lavoro", ad esempio adesso stiamo facendo i test (SPOILER!!!) sulla futura versione digitale di Scuola di Fumetto. In generale mi invio le cose per posta o me le condivido con dropbox. Dropbox conserva un serbatoio capiente di documenti aperti di recente. Dropbox è molto di più di quello che sembra, specialmente su iPad.

    per "portabilità tra device" intendo il problema anche di spostare un documento da mac a pc o da pc a pc con font o driver di stampanti diversi. come dico sempre word è buono per scrivere, non per leggere :-)

    hai provato Pages su iPad? apre e permette di modificare anch i word. Io non l'ho ancora provata.

    RispondiElimina
  6. Ah, grossissimo spoiler!! Bene, sono contenta (dico la verità, faccio fatica a trovare i numeri di SdF in edicola, uno o due mi sa che li ho anche saltati).
    Fino ad adesso ho ricevuto sceneggiature in word da pc diversi e da persone diverse, e li ho letti anche su programmi diversi senza scombinazioni nel layout- per quello non ero al corrente del problema.
    Leggendo una sceneggiatura all'anno non mi ero mai posta il problema di usare programmi a pagamento per farlo in maniera professionale - per me iTunes o Documents vanno più che bene! - per cui no, di Pages su iPad non so nulla.

    RispondiElimina
  7. Pages "dovrebbe" funzionare abbastanza bene per la formattazione, nel senso che è più affidabile di altri prodotti, ma la cosa migliore sarà quando la Microsoft si degnerà di rilasciare una versione di Office per iPad. I rumors dicono sempre "a breve", ma è da anni che lo dicono ;-)

    RispondiElimina