Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 24 aprile 2013

Un'altra app per leggere ebook: Readmill [aggiornato]

Readmill fa parte di quella serie di app che cercano di socializzare l'esperienza di lettura digitale; è disponibile solo per il mondo Apple.
Come DotDotDot (di cui ho scritto recentemente) si possono sottolineare e commentare frasi dei libri, per poi condividerle; a differerenza di DotDotDot non si possono mettere tag o creare scaffali e cartelle; soprattutto in Readmill tutto è concentrato sull'ebook inteso come libro, e non sugli articoli che si possono trovare in rete (anche se c'è un modo per importarli nella libreria, ne parlerò più avanti).
Gli account che non hanno ancora personalizzato il loro avatar si presentano come gufi
Gli ebook che si possono importare sono quelli in formato epub, PDF, e anche gli ebook protetti da DRM: in questo caso si importa il file ACSM, poi una volta aperto all'interno dell'iPad o dell'iPhone verrà richiesta la password per accedere all'ID Adobe, infine verrà scaricato il libro (io ho fatto una prova con l'Urania "Universo senza luce" di Daniel F. Galouye, consigliato da Luigi Bicco; per l'occasione ho sperimentato l'acquisto su Google Play, che adesso consente anche lo scaricamento del file sul computer - certo non lo consiglio per i file protetti, ma insomma...).
Con Readmill si ha la creazione di un account con relativo spazio web dal quale controllare la nostra libreria, leggere i commenti e le sottolineature nostre e altrui, scoprire e mettere libri nella nostra "wishlist", ecc., ma non potremo leggere gli ebook: quello lo si può fare solo sui device Apple (al contrario di DotDotDot che permette la lettura dei testi anche via browser).

Non si possono importare ebook Kindle, iBooks o Barnes and Noble, perché hanno una loro speciale protezione, però bizzarramente si possono importare le sottolineature dagli ebook Kindle usando un bookmarklet all'interno del nostro account Amazon.
Readmill è rivolto a un pubblico prevalentemente di lingua inglese, può capitare che le copertine non vengano importate (come è successo col mio Urania); in questo caso si possono caricare manualmente.
Questa app (come quella Kobo, se non sbaglio) monitora i nostri progressi e calcola anche la stima del tempo che rimane per finire di leggere il libro; questo alla prima apertura può essere settato come privato o pubblico, in maniera che commenti e sottolineature possano essere visibili solo da noi, oppure condivise sul sito Readmill - o su Twitter e Facebook; una pecca la trovo nella scarsa scelta per la grandezza del carattere (vedere foto), e anche nel fatto che la pagina ha margini molto ampii (e se si ruota il device in senso orizzontale il testo non si adatta in larghezza).

Readmill consiglia molti ebookstore, la massima parte sconosciuti a noi italiani, da cui è possibile mandare direttamente l'ebook acquistato all'interno dell'app; nell'elenco che vedete nelle foto appare anche Readlist, un sito che raccoglie articoli scovati sul web tramite l'app Readability.
Un modo quindi per importare in Readmill articoli dal web è quello di aprire un account Readability, installare il bookmarklet nella menubar, e dopo aver collezionato un po' di articoli mandarli direttamente in Readmill (nella foto di esempio ho trovato una raccolta in italiano su Readlist e ho fatto la prova mandandomela nel mio account Readmill).
Nella terza foto a destra si vede la possibilità di aggiungere brani da libri che non si hanno in digitale tramite un servizio chiamato Pingbook, collegato al nostro account Readmill; in realtà per poter aprire quella finestra bisogna cliccare su un titolo che già appare nella nostra libreria - in cui ci sono  per forza di cose ebook che abbiamo caricato o comprato noi; non vedo quindi la possibilità di "add highlights from physical books" come sostenuto nella pagina Support di Readmill (magari non ho capito io, eh).


Aggiornamento del 31/3/2014: Readmill chiude, qui il comunicato

Nessun commento:

Posta un commento