Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



venerdì 18 febbraio 2011

Un Nathan Never regalo di compleanno

Non ho il tempo per scrivere il post sui fumetti digitali che è in cantiere da un po', per adesso posto un Nathan Never realizzato per il compleanno di un amico.
Il disegno a matita a dire la verità era stato realizzato diverso tempo fa, ma l'inchiostrazione è recentissima. La cosa strana è che avevo un po' di timore a tornare a usare il mio vecchio Pentel Brush (oltre all'aggiunta dei pennarelli Steadtler), sono mesi e mesi che non inchiostro niente in maniera "naturale"; dà un po' da pensare in effetti...


(Un grazie a Gastone!)

Cliccare sull'immagine per ingrandire

10 commenti:

  1. BELLISSIMO!!! Ritorna all'inchiostrazione naturale.
    E più calda, sono belle anche le piccole imperfezioni.
    Magari per il prossimo fumetto ti ho messo il grillo in testa.

    Un saluto, Andrea.

    RispondiElimina
  2. Non mi sembra tu abbia perso la mano. Un ottimo disegno, brava Patrizia, come al solito del resto!

    RispondiElimina
  3. Grazie a entrambi.
    La scelta dell'inchiostrazione comunque dipende da tante cose (e il parere di Serra conta, anche se non mi obbligherebbe mai a fare qualcosa che non voglio).
    Inoltre questa inchiostrazione calda riesco a ottenerla anche perchè il disegno qui è grande, una vignettona in A4 che logicamente non potrei mai usare nella tavola a fumetti. Ho abbandonato l'inchiostrazione manuale anche perchè avevo seri problemi a lavorare in un formato che mi stava diventando piccolo, anche per problemi di vista ( e no, non posso disegnare su lenzuoli 35x50, già sono lenta adesso con quelle misure le tavole non le finirei mai).

    RispondiElimina
  4. errr... sarebbe bello se inchiostrassi lo Zagor. *W*

    RispondiElimina
  5. Sai che io faccio gli anni ad agosto? :P
    ( scherzo ovviamente)

    Bellissima! :)

    RispondiElimina
  6. Ragazzi, nella vita tutto può succedere, anche un'inchiostrazione inaspettata, un disegnino...chi lo sa :) Magari fate anche un giro a Milano in occasione di qualche fiera che magari ci incontriamo!

    RispondiElimina
  7. Magari :)
    Peccato che non vieni mai a Lucca...

    RispondiElimina
  8. Eh sì, Lucca per me è davvero difficile - mal collegata, e con la necessità di prenotare molto prima almeno un pernottamento: per me che non riesco che a decidermi all'ultimo non è davvero comodo

    RispondiElimina
  9. se abitavi ancora (?) a Roma sarei venuto di corsa... portavo le pastarelle... magari si parlava di fumetti a Villa Ada... (ma che sto dicendo?)

    RispondiElimina
  10. Bel Nathan, Patrizia.
    Bello "tosto". Sono davvero curioso di sfogliare le tavole che stai finendo in questo periodo.

    RispondiElimina