Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



lunedì 10 marzo 2014

Varie -60

Parco nuovo con annesso torrente/fogna!
Questo fine settimana a Milano c'è Cartoomics - per la precisione la fiera è a Rho, raggiungibile facilmente con la metropolitana; io non ci sarò, troverete però molti appuntamenti tra cui quello con Michele Medda e Michele Benevento (autori della nuova serie "Lukas") allo stand Bonelli sabato 15, e quello allo stand H42 con Comicout - ci troverete l'ultimo numero di Scuola di Fumetto.
A proposito di fumetto se siete iscritti a Facebook potete dare un'occhiata alle storie del giovane Andrea Dotta - qui il primo episodio di Johnny Dynamic, personaggio che si trova ai confini tra avventura spaziale e umorismo dai risvolti surreali.

Non so se ne ho parlato, sia Panini Comics che Star Comics hanno pubblicato in digitale e con Social DRM due loro albi, "A panda piace l'avventura" di Giacomo Bevilacqua e "Suore Ninja" di Davide La Rosa e Vanessa Cardinali (sia in formato epub che in formato mobi: qui e qui per il primo, qui e qui per il secondo).

Per gli amanti del Giappone e dei manga: pensateci bene prima di sognare di andare a disegnare aldilà dell'Oceano; qui il racconto di Davide Sarti (e il video - ma ne trovate altri se vi iscriverete al canale Youtube dell'autore).

Torna il Grande Diabolik disegnato da Giuseppe Palumbo - confesso che li prendo a scatola chiusa solo per lui (in questo caso la storia è di Tito Faraci).

Il corto animato premio Oscar "Mr Hublot" su Youtube (se non l'hanno tolto). L'hanno tolto. Consoliamoci con la sigla d'apertura dei Simpons rifatta da Sylvain Chomet (ricordate "Appuntamento a Belleville"?).

Da tempo volevo scrivere dei post sulle serie tv, che ho preso a seguire da un po' di tempo e che mi coinvolgono (se sono belle) ben più del cinema; alla fine non riesco a scrivere che delle cose al volo, allora ho pensato che il Tumbrl era la forma più efficace per pensieri non troppo strutturati.
Sotto il tag "Impressioni su serie tv" troverete tutti i miei interventi in merito.

Di musica ci capisco poco, di quella classica ancora meno; per caso domenica mattina ho ascoltato su Radio Tre Rai una puntata di "Lezioni di musica" - lezioni realizzate apposta per persone come me, credo; maestri di musica introducono concerti e pezzi musicali vari di grandi musicisti (Mozart, Strauss, Mahler, ecc.) spiegandone la struttura pezzo per pezzo, commentando con l'aiuto di un pianoforte, coinvolgendo davvero l'ascoltatore "ignorante". Si trova il podcast anche su iTunes.

Continua il racconto dello scrittore Daniele Gabrieli delle puntate di Masterpiece: qui l'ottava puntata (con la storia del suo provino fallito).

2 commenti:

  1. Sono un grande fan di Via Buonarroti, ma a volte sospetto che la politica del guidare con la cintura di sicurezza anche nel parcheggio e non accendere la radio x non distrarsi possa impedire al lettore SBEllico di sbronzarsi, semel in anno, prima di tornare a sud di Nogales. La prima idea dei sigg.Medda e Benevento per Lukas era , secondo una info che ho barattato con un Ben Informato e che mi è costata la saga originale a striscia con Satanìa, leggermente + eversiva della mini approvata da Dave Bonelli. In sintesi: Lukas Goodwind è un aspirante sceneggiatore di fumetti mainstream che partecipa ad un talent show. Una delle prove consiste nel visitare un nosocomio dove vivono - diciamo così - i grafici correttori - esperti disegnatori in grado di imitare lo stile di colleghi e di ridisegnare in velocità intere sequenze quando occorre - e sopravvivere alla tempesta mentale generata da un esercito di menti smarrite di creature con il Complesso del Creatore ( forse Dio non è tanto nei dettagli quanto nella scolorina ). Goodwind sotto attacco psionico cade in un sonno da cui si sveglia secoli dopo nel solito scenario blandamente steam punk in cui i pistoleros hanno armi dall'estetica " orfana " ed i nativi americani il raggio della morte ( la Voce di Manitù ndr ). Lukas viaggia a sud di Nogales, compilando chronicae di quanto vede. Medda ed il suo pard volevano chiamare la saga " Qual Buon Vento" , ma il sig. Manfredi si è opposto. Cattivo.

    RispondiElimina
  2. (mi scuso per il refuso) CREPASCOLO o ci lavori in Buonarroti o hai cari amici che ci lavorano. Comunque è raro che qualsiasi serie (proposta a qualsiasi editore) rimanga tale e quale era nata nella mente dell'autore - uno ci prova, poi il compromesso arriva, inevitabile.

    RispondiElimina