Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



domenica 27 dicembre 2009

Prendere appunti sul web


Sul web si trova di tutto, si sa, cose inutili e brutte, ma anche tesori, informazioni altrimenti quasi impossibili da trovare così velocemente, o vere e proprie chicche (immagini per lavorare, fumetti storici, interviste, articoli, ecc.); soprattutto se si hanno delle passioni particolari è abbastanza facile trovare dei "matti" come noi, e approfondire magari l'insana fissazione navigando e scoprendo siti di ogni genere.
In questi anni di mia navigazione sul web ho sempre cercato il miglior sistema possibile per conservare pagine, o meglio articoli - se non citazioni - di cose che mi interessavano, di ogni genere; soprattutto cercavo un servizio che mi permettesse poi di catalogare online tutto l'eterogeneo materiale che sarebbe scaturito già dopo pochi mesi.
Un anno e mezzo fa ho iniziato ad usare un servizio di Google che si chiama Google Blocco note (Google Notebook, qui un simpatico articolo che ne descrive sommariamente le virtù) che però adesso non è più disponibile per un nuovo pubblico; per fortuna chi usufruiva già del servizio può continuare a usarlo, solo che Google non lo sviluppa più, nè fornisce delle nuove versioni del componente aggiuntivo per Firefox che visualizza un bel tasto che facilita l'"annotazione" al volo. Con le nuove versioni di Firefox quel componente aggiuntivo non poteva più essere usato, ma un privato utilizzatore americano di Google Blocco note ha pensato di modificare il componente per adattarlo alla nuova versione: io l'ho scoperto per caso mentre cercavo un'alternativa - e pare ci siano in giro molti utenti orfani di questo servizio (che è fatto davvero bene: possibilità di creare cartelle tematiche, non solo tag, di condividere con altri le note, commentarle, ecc.; inoltre chiarezza grafica e interfaccia in italiano).
Purtroppo però questa estensione vale solo per Firefox e per nessun altro browser - il che ne limita un po' l'usabilità (e da un po' mi è capitato di dover usare Explorer, Chrome o Safari per vari motivi, non ultimo la lentezza di caricamento del mio Firefox oberato da componenti aggiuntivi).
Non so per quanto sarà possibile aggiornare l'addon per Google Blocco note, ragion per cui ho letto con interesse l'articolo di Trackback in cui si parla di un servizio simile: Deepmemo. L'ho provato subito e non è davvero male - per chi non può più iscriversi a Google Blocco note credo sia una valida alternativa (ma è in inglese).
Le similarità tra Deepmemo e Google Blocco note sono diverse: entrambi mettono a disposizione uno spazio online in cui catalogare scritti (non solo quelli annotati nel web, si possono creare delle note ex novo), per cui ci si può collegare al sito da qualsivoglia computer. In entrambi i servizi c'è la possibilità di taggare, editare, condividere pubblicamente le note (ma Deepmemo le tags le suggerisce, anche, in maniera abbastanza intelligente); vengono conservati utilmente i link degli articoli da cui sono tratte le note. Deepmemo ha una vocazione più social, infatti la nostra bacheca si chiama "blog" e c'è una sezione "world" in cui poter leggere le note pubbliche di altri iscritti, non solo; all'interno del nostro "blog" abbiamo la possibilità di avere degli "amici" e di scrivere messaggi. Tuttavia chi vuole mantenere tutto privato non avrà alcun problema - ed è il mio caso.
Deepmemo però a differenza di Google Blocco note non permette la creazione di cartelle; in compenso presenta un comodo calendario in cui cercare le note per data. Proprio per la mancanza delle cartelle è necessaria un'attenta "taggatura", tuttavia c'è anche una comoda funzione di ricerca per parole.
Un'altra comoda funzione di Deepmemo è la messa a disposizione di un indirizzo mail a cui poter indirizzare le nostre note - automaticamente le ritroveremo nel "blog". Questa funzione è molto utile in caso di utilizzo di browser che non supportasse la toolbar di Deepmemo (nella foto l'ho copiata in fondo a destra); e attenzione agli utilizzatori di Internet Explorer 8: Deepmemo in teoria mette a disposizione il download della toolbar per questo browser (oltre che per Firefox, mentre per altri browser è a disposizione il pulsante da trascinare sulla barra dei preferiti), ma nella realtà la toolbar poi non funziona ed è impossibile disinstallarla: io ho dovuto effettuare un ripristino di sistema! Inutile dire che non funzionava neanche il semplice pulsante (da usare per salvare il testo dopo averlo selezionato).
Su Firefox e su Chrome e Safari (che non supportano la toolbar ma il pulsante sì) non ci sono problemi.
La toolbar presenta 5 pulsanti e si sistema di default sulla destra della barra del browser: all'estrema destra c'è l'icona con il login, poi la funzione "Crea nota", quella di salvataggio del testo selezionato con o senza tag, e infine il link diretto al nostro "blog" dove sono salvate le note.
Come si vede nella foto Deepmemo facilita l'esportazione diretta e contemporanea delle note anche a Twitter, a chi interessa. Più interessante la funzione di importazione delle note da Google Blocco note: nella mia schermata infatti compaiono tutte tags riguardanti la religione - niente paura, non sono una fanatica - avevo appena importato una cartella con quell'unico tipo di contenuti, e ho constatato che Deepmemo mantiene anche le tags del programma di origine, e tutti i link.



2 commenti:

  1. Adesso lo provo. È un problema che sento da sempre e non ho trovato ancora una soluzione soddisfacente. Buone feste. Questi post "complementari" ai fumetti sono sempre mooolto interessanti.

    RispondiElimina
  2. Fammi sapere come ti trovi con Deepmemo, se lo userai...

    RispondiElimina