Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



lunedì 6 giugno 2011

Fumetti...e ancora fumetti

In alto: Lorena coadiuvata dalla prole
Alla fine mi sono decisa e sono andata a Torino alla presentazione di "Oche" di Lorena Canottiere, ma di frequentatori del blog non ho visto nessuno (vero juhan e Luigi ? :)...). Certo, la giornata non era delle più invitanti, ha piovuto tutto il tempo della mia breve permanenza (arrivata il pomeriggio di venerdì e ripartita per Milano sabato mattina), tuttavia sono stata contentissima di rivedere una cara amica, il suo compagno e il figlioletto ormai cresciuto, più dei nonni simpaticissimi che mi aspettano a braccia aperte per un prossimo più lungo soggiorno - non li vedevo da qualche anno, accidenti.
Lorena ha fatto un sacco di bei disegni sulle copie di "Oche" che le si presentavano sotto mano - una lettrice fortunata  ha anche "vinto" una versione alternativa della copertina, davvero bella (non ho fatto a tempo a fargli una foto, purtroppo).
A casa di Lorena ho scoperto un volume simile a un mattoncino, spesso e non di grande formato: "Bludzee" di Lewis Trondheim, di cui mi sono istantaneamente innamorata dopo averlo sfogliato velocemente. Sul sito di Bludzee si possono trovare gratis in visione 30 strisce con protagonista il simpatico gatto nero, perdipiù tradotto in almeno 15 lingue (anche se non ci sono molti dialoghi); sottoscrivendo un abbonamento si possono poi ricevere le altre strisce di questo vulcanico autore, come app per iPhone/iPod oppure da visionare sul web (il costo è di 0,79€ per un mese di strisce, una al giorno).
Il volume che ho visto non so quali strisce contenesse, ma devo dire che il cartaceo è molto più bello della visione in digitale -  qui un video di presentazione. Trondheim è autore anche di alcuni corti d'animazione commissionati dalla poste francesi, da vedere.

Segnalazione fumettistica: per gli appassionati di Naoki Urasawa è in fumetteria il primo volume di "Billy Bat", storia scritta in coproduzione con Takashi Nagasaki (come in "Pluto"). La trama al solito si sviluppa già nel primo volume con elementi di suspence e colpi di scena, ma la cosa più interessante è che sembra che si parli di cosa sia la "copia"e l'ispirazione in campo creativo, e poi l'ambientazione: il Giappone post-guerra con ancora la presenza dell'occupante americano, un'epoca di cui non si legge molto in giro.

A ottobre 2009 a Milano ci fu Streep, una mostra con incontri fumettistici molto interessante, quest'anno c'è Streep 2, sempre all'Arci Bitte, sempre curata dal buon Paolo Interdonato, sul cui sito trovate gli approfondimenti sugli incontri di giugno 10-11-12. Ci sono autori come CavazzanoCorona, Faraci, Elfo, Guarnaccia, Cajelli, Barzi, ecc. Ricordare se non si ha la tessera Arci di prenotarla online sul sito almeno 24 ore prima di andarci.

6 commenti:

  1. Patrizia scusa ma (come puoi verificare su fèisbuk) giovedì ho preso uno scroscio d'acqua che mi ha mandato KO, ancora adesso. Ho pensato se dirtelo e ho deciso per il no. Peccato perché ci tengo davvero a conoscerti, chissà se ci sarà una prossima occasione. In ogni caso la copia della Squadra Fantasma è sempre in attesa della tua dedica.
    Ancora, pensa che sfiga, c'è già chi usa Branko come fotina su FB!

    RispondiElimina
  2. juhan non ti preoccupare, "rimproveravo" bonariamente, e comunque grazie al vostro suggerimento mi sono finalmente mossa da Milano, per cui vi (ti) ringrazio lo stesso :)
    Ma chi è che usa Branko come avatar?!

    RispondiElimina
  3. Contento di essere stato perdonato.
    Per Branko ho semplificato le cose: se guardi tra i miei amici trovi Angelo Adamo che potrebbe essere confuso con Branko.
    Poi un giorno o l'altro mi decido a unificare le mie icone, ne ho almeno 4.

    RispondiElimina
  4. Ah no, il tuo amico ha messo un uomo (non un mutante con gli occhi interamente neri (e Branko ne ha uno tutto bianco, oltretutto) e col pizzetto pure!
    Secondo me tu Branko lo potresti usare benissimo...

    RispondiElimina
  5. Ciao Patrizia. In realtà non avevo nemmeno capito che saresti venuta a Torino apposta per l'incontro con la Canottiere. Alla fine non sono riuscito perchè questi ultimi quattro giorni sono stati "ricchi" di impegni. Ma se sapevo che eri da quelle parti, un salto cercavo di farlo :)

    Grande Trondheim. Senza ritegno alcuno. Il suo lavoro per le poste è genuina e pura genialità.

    RispondiElimina
  6. Luigi@: a Torino devo tornarci con calma, mi aspettano!
    Su Trondheim: ho visto che l'hai segnalato anche tu, quei video sono la testimonianza che si possono fare pubblicità piacevoli, divertenti e garbate.

    RispondiElimina