Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



martedì 24 novembre 2009

Studi a matita per "La città delle sabbie"




Per questa ultima storia de "La squadra fantasma" non ho molti studi a matita "pubblicabili": avevo bisogno di essere più pratica che "bella", di tempo ce n'era poco.
Qui c'è uno studio definitivo del robot-killer che imperverserà per buona parte della storia, poi uno studio dei volti di Orson (senza bandana) e Janet, infine uno studio di Legs con il vestito che indosserà a inizio storia.
Tutti i disegni sono realizzati a matita su carta ruvida ( chiedo perdono per la scansione fatta alla bell'e meglio di Legs, devo ancora procurarmi uno scanner formato A3).

5 commenti:

  1. Sei proprio brava!
    Sono arrivato ora a leggere del robot-killer. Carina l'idea di farlo camminare sul muro e non sul pavimento (pag. 86)

    RispondiElimina
  2. E' un'idea di Vietti, che ha un senso cinematografico molto sviluppato e mi descrive le scene molto bene (in questo caso come si muoveva questo robot un po' anumalesco)...

    RispondiElimina
  3. Ma gli studi a matita li fai su foglio A3? Come mai? Visto che non sono da inchiostrare né da stampare né da scansionare accuratamente... Mi aspetterei un formato un po' più comodo. Magari sempre su A3, ma con i disegni più piccoli. Per averla dovuta scansionare in due parti, Legs deve essere oltre l'A4...

    RispondiElimina
  4. Per questi schizzi spesso (ma non sempre) utilizzo dei blocchi che hanno questa carta che mi piace molto, e hanno una misura strana che è tra un A4 e un A3.
    Quando inizio a disegnare non sto lì a controllare che il disegno rientri in un A4: come viene viene! E poi l'A4 specialmente se devo disegnare figure intere mi sta un po' stretto...

    RispondiElimina
  5. Finello@
    "anumalesco" evidentemente è "animalesco"

    RispondiElimina