Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 24 febbraio 2010

Quando usavo l'acrilico



Tanti anni fa, all'epoca in cui disegnavo "Gregory Hunter" (1999/2001), mi piacevano i colori acrilici e li ho usati per realizzare varie illustrazioni, quasi sempre per il mio personale piacere.
Mi sembrava che gli acrilici fossero più facili da usare delle tempere, specialmente per chi come me non ha un grandissimo talento per il colore.
Qui presento due illustrazioni con il personaggio che disegnavo in quel periodo: era chiaro che mi diverivo molto a disegnare Gregory, ma soprattutto gli alieni - una mia passione.
Da allora non ho più usato gli acrilici, e molto poco il colore in generale; è un peccato, e mi dispiace, ma proprio non ho più il tempo, forse neanche le capacità e la voglia (impiegavo parecchio tempo a realizzare illustrazioni di questo genere: quella a destra è grande quasi quanto un A3).
Aggiungo che nella illustrazione a sinistra non mi piace granchè Gregory ma apprezzo tuttora i due alieni.

8 commenti:

  1. Stupendi! Complimenti!
    P.P.S. Sto rileggendo "Il gigante di lava" di GH e devo dire che quella ragazzina è caratterizzata splendidamente.

    RispondiElimina
  2. Che bello che qualcuno continui a (ri)leggere Gregory! "Il gigante di lava" immodestamente è venuto abbastanza bene, anche nelle scene d'azione.

    RispondiElimina
  3. ciao PAtrizia, grazie per la visita e la pubblicità che mi hai fatto qualche post fa :^)
    comunque si, è per un progettino che sto scrivendo con un mio amico,diciamo una versione seria di questo
    http://gongoro.blogspot.com/search/label/Collective%20Hope

    ah! gli acrilici...stiamo quasi dimenticando la materia, eppure una volta ce ne cibavamo

    RispondiElimina
  4. Complimenti per i colori, mi piacciono gli accostamenti forti.

    Volevo sapere se hai mai usato le Ecoline, se sì come le hai trovate?
    Sono tentato.

    Ciao, Andrea

    RispondiElimina
  5. @Bufi: il progetto che avete in mente mi incurioscisce molto, e promette bene, a leggere la versione "comica"!
    @Finello: le ecoline le ho usate molto e mi piacevano tantissimo, hanno una brillantezza particolare rispetto alle chine. Molte delle illustrazioni che ho fatto per Avvenimenti le ho realizzate con questa tecnica (qualche disegno lo trovi anche qui nel blog, prossimamente ne posterò altri).
    Io ti consiglio fortemente di provarle, le ecoline, i colori sono davvero splendidi...

    RispondiElimina
  6. Mi hai convinto, appena trovo tempo le proverò, il problema sarà la scelta dei colori e della carta.
    Consigli?

    Ora sto facendo un fumetto di 7 tavole e dopo un mese ne ho fatte solo 4. Ho poco tempo e sono pure lentissimo ahime.

    RispondiElimina
  7. Per la lentezza: come ti capisco! Però cerca di scoprire perchè sei così lento, anche perchè se sei ancora nella fase di ricerca del segno giusto prima fai e prima migliori!
    Per i colori bastano i tre (magenta, cyan, giallo) fondamentali più il nero, e un altro paio tipo verde e qualcosa che usi spesso: il resto lo ricavi mischiandoli.
    Per la carta non so, non compravo una carta particolare, quella che trovavo e che aveva le caratteristiche che cercavo: un cartoncino non troppo leggero che fosse un po' ruvido e che assorbisse bene l'acqua. Conviene fare delle prove, compra un foglio di più tipi, di quelli sciolti, capirai meglio se eventualmente passare agli albi.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille, sempre gentilissima.

    RispondiElimina