Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



martedì 29 giugno 2010

Telefilm anni '80 e animazione

C'è qualcuno che si ricorda del telefilm "Il fantastico mondo di Mister Monroe"? Io lo ricordo mandato in onda a fine anni settanta (se non sbaglio), ignoro se sia poi stato fatto vedere in qualche altra riedizione - magari in tivù private.
Mr. Monroe è un disegnatore la cui figura è ispirata a quella del disegnatore del "New Yorker" James Thurber; le sue "avventure" si svolgono a cavallo tra le sue fantasie animate e la quotidianeità della sua vita familiare (ha una moglie e una figlia sugli 8-10 anni).
Mi è venuto in mente questo telefilm guardando qualche spezzone della "Signora in giallo" in cui compare l'attore William Windom (che a Cabot Cove interpreta il dottore); io lo ricordavo tanto più giovane in questo strano telefilm dove l'animazione interveniva spesso a interagire con la realtà del disegnatore  mr. Monroe. L'attore protagonista per questo ruolo vinse anche un Emmy Awards (e un altro lo vinse la "bizzarra sit-com"), e successivamente ha lavorato in molti film e telefilm, più che altro come caratterista (compare anche in Star Trek serie classica).
All'epoca ero rimasta molto colpita dalla fantasia sprigionata dal telefilm, e mi piaceva molto anche la musica caratteristica (la si può ascoltare alla fine della sigla); ricordo poco del contenuto delle storie, mentre invece ho ancora vivida l'immagine della figlia con l'apparecchio dentale che spesso mandava bagliori metallici!



Qualche ricerca su internet e qualche lettura mi hanno fatto vedere questo telefilm anche sotto un'altra luce: il tema del telefilm non è la sfrenata fantasia di Monroe, quanto la sua necessità di sfuggire una realtà vissuta come opprimente - e l'oppressione è data dalle donne della sua famiglia.  Io non ho ricordi di queste donne come delle megere; mi sembra che la moglie lo rimproveri di non parlare con la figlia, di comunicare poco, e non so che altro. Mettiamo anche che queste donne siano "disturbanti" - e lui povero uomo "succube": non so, sposarsi gliel'ha prescritto il medico? Disegnare e fare qualsiasi lavoro creativo (o non) esime dall'occuparsi un minimo della famiglia?
Questo telefilm è stato realizzato nel 1969-70 - un'epoca di cambiamenti di ogni genere tra cui anche il rapporto tra uomini e donne (perlomeno negli States); mi viene da pensare che certe paure e certe resistenze dell'epoca possano ritrovarsi in filigrana anche in telefilm come questo (qui un promo della NBC di questa serie).
Su Youtube se interessa si può anche ritrovare in originale (il titolo della serie è "My world and welcome to it") un intero episodio diviso in 3 parti.

Nessun commento:

Posta un commento