Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



venerdì 31 dicembre 2010

Libri e blog

In un post di qualche tempo fa avevo consigliato il blog di Giulio Passerini, "Who's the reader?"; adesso scopro che Passerini in un post riassuntivo di fine anno, dove elenca una serie di blog a tema libresco ed editoriale, inserisce anche il mio blog!
Non so quanto meriti di stare nella sua peraltro interessantissima lista, sia per qualità che per corrispondenza tematica - ma tant'è, mi permetto di gongolare un po' in questa chiusura d'anno.
Tra i blog suggeriti da Passerini ne ho trovati di così interessanti da averli aggiunti tra i miei feed; tra questi ho scelto alcuni post che possono dare l'idea del contenuto - tutti  parlano più o meno direttamente di libri e mondo librario, a volte con verve ed umorismo, a volte con profondità e competenza. books in a stack (a stack of books)photo © 2007 Evan Bench | more info (via: Wylio)
Iniziamo con l'umorismo:
  • "L'apprendista librario" lavora in una libreria di provincia e ne vede delle belle: "Mi raccomando" è solo uno dei tanti episodi raccontati da quest'uomo molto paziente.
  • "Il corriere della letteratura" scrive con trasporto de "Il nuotatore" di John Cheever e mi fa venire voglia di leggerlo...
  •  Notes invece è un tumbrl rivolto più verso il design e la fotografia: un esempio qui, mentre qui invece si documenta la surreale esigenza di alcuni ricercatori scientifici alle prese con la salvaguardia dei Panda in natura.
  • In "Book covers anonymous" ad esempio ho scoperto le copertine britanniche di "Under the Dome" ("The Dome" in Italia, qui un mio "ritaglio").
  • "Book by Its Cover" ha una splendida grafica e "sfoglia" tra le tante categorie di libri anche molti fumetti.
  • "Mondo Balordo" presenta molte ottime recensioni, ma qui ho avuto una fitta di nostalgia nel leggere l'incipit di "America" di Kafka (che ho riconosciuto all'istante senza sapere da cosa fosse tratto il brano): un bellissimo libro che ho letto 25 anni fa ma che mi è rimasto dentro.
  • Termino i miei suggerimenti con un occhio al futuro - per conto mio un futuro parallelo : "Dei libri passati e futuri" parla molto di ebooks, di letture digitali, ma lo fa cercando anche di chiedersi la portata di questo cambiamento nel nostro modo di leggere: solo una novità tecnologica o molto di più?
Sul tema degli ebook tornerò senz'altro su un prossimo post, l'argomento è più vasto di quel che sembra, e a me interessa molto: amo tantissimo la carta, ma per certi volumi ritengo sia più comoda e adatta una lettura sugli e-Reader (penso ai volumi ponderosi di certi autori, scomodi sia da leggere la sera a letto che da portarsi in giro sui mezzi pubblici).

Chissà cosa avrebbe pensato di questi sviluppi tecnologici nel mondo dei libri una grande scrittrice come Virginia Woolf; in questo video (in cui si può sentire la sua voce originale accompagnata da foto della sua vita) sembra davvero di sentire l'eco del secolo passato, così lontano per certi versi, ma così affascinante.
Eppure l'intelligenza e il talento della Woolf risplendono ancora adesso, e che filtrino dalla carta o da un supporto digitale poco importa (i miei consigli di lettura: "Orlando", "Gita al faro", "Tra un atto e l'altro", "Una stanza tutta per sè").

Ah, auguri di Buon Anno a tutti i frequentatori del blog! - scusate se si nota che non sono molto a mio agio con auguri, ricorrenze e feste varie...

19 commenti:

  1. auguri anche a te e grazie per le indicazioni sui blog "libreschi": aggiunti al mio blogroll....

    RispondiElimina
  2. A me la carta non manca particolarmente, mi piace il suo odore, mi piace anche toccarla ma non ne sento particolarmente la mancanza... Sarà che sono più pratica che romantica, cosa che mi rimproverano spesso, ma io sono passata dal cartaceo al digitale senza grandi sofferenze, anche perché sono una lettrice "multitasking" ed è raro che legga un libo alla volta e in questo l'e-reader mi semplifica la vita anche se mi rendo conto che la mia borsa pesante era e pesante è rimasta... ho tolto i libri ma l'ho riempita di altre cianfrusaglie come mio solito... Ma questo è un problema mio :)

    Grazie delle segnalazioni e Buon anno.

    RispondiElimina
  3. Grazie per gli auguri ragazzi!

    @Elisa: guarda, io sono molto per la praticità e poco per il romanticismo, per cui ti appoggio in pieno:)
    Visto che sei pratica di ebook (mi par di capire) per caso anche tu utilizzi il peer to peer? Ci capisci qualcosa?
    Personalmente cerco sempre di evitare aggiramenti del copyright, però qualche volta dei libri non si trovano, o non esistono in formato digitale - insomma...Io per adesso ho sempre scaricato file "legali", per dirla tutta.
    Ah, che eReader usi?

    RispondiElimina
  4. Io uso un Samsung e60, mi è stato regalato a luglio adesso i modelli disponibili sono molti di più, e si trovano facilmente anche nelle grosse catene. Ho provato ad utilizzare anche l'ipad ma è infattibile, lo schermo retro illuminato non è comodo e stanca da morire ( lo sapevo anche prima di provare ma non credevo che fosse così scomodo)
    Io uso i torrent e un buon programma di conversione ( ho calibre ma ce ne sono molti sia free che a pagamento) Quando posso le vie legali ma al momento in Italia non ci sono grosse alternative purtroppo. Alcuni testi poi non riesco a trovarli, specialmente se non sono famosissimi, ma comunque la situazione su questo fronte sta migliorando :)

    RispondiElimina
  5. Auguri di buon anno, Patrizia!

    Danilo.T

    RispondiElimina
  6. @Danilo: grazie molte, auguroni anche a te!

    @Elisa: non userei neanche io l'iPad come reader (se anche potessi acquistarlo), avendo a che fare con l'iMac e il suo schermo lucido so che per la lettura all'aperto o continuativa non è per niente comodo.
    Quindi ci si può fidare dei Torrent? Si scaricano i file e basta? Tempo fa ho dovuto scaricare BitTorrent per Mac per aprire un file che metteva a disposizione un sito, ma in effetti non ho mai cercato di trovarne altri con questo programma.

    RispondiElimina
  7. Perdonami, non so se ho capito bene quello che intendi. Se mi stai chiedendo la percentuale di file corrotti o fake che mi è capitato di trovare ti dico bassa, ma come tutte le cose bisogna avere qualche piccola accortezza, esattamente come succedeva con emule, come ad esempio andare a controllare la valutazione del file almeno nei siti che la mettono a disposizione. In generale si scarica direttamente il file dell' e-book, è abbastanza raro trovare dei pacchetti rar o zip da scompattare, anche se alle volte succede, comunque non uso mai il motore di ricerca integrato nel client torrent che ho io (utorrent) perché fa abbastanza pena, ma uso direttamente google che secondo me è la soluzione migliore in generale.
    Non so se sono stata abbastanza chiara e se così non è fammelo sapere e scendo più nel dettaglio del funzionamento dei client torrent ( almeno per il poco che so )

    RispondiElimina
  8. Auguri e buon proseguimento, Patrizia :)

    RispondiElimina
  9. In alto i calici!
    Buon anno PatFumetto! (^_^)

    RispondiElimina
  10. Ciao Patrizia, grazie per aver segnalato MondoBalordo. E già che ci sono, auguri di buon 2011 :)

    RispondiElimina
  11. @Elisa: sì, forse mi ero spiegata poco, intendevo i pericoli di virus e cose del genere, ma mi è stata utile invece la tua spiegazione sul preferire la ricerca su Google e non dai programmi per Torrent - in effetti avevo constatato come fossero carenti!

    RispondiElimina
  12. Grazie a Izzy, Federico e abo: quest'anno per me neanche un goccio di spumante, ma mi associo a un brindisi virtuale, che sicuramente non fa male allo stomaco!

    RispondiElimina
  13. Avevo letto che usi il Mac quindi ai virus non ci avevo pensato :) comunque di scaricare file sospetti mi sarà capitato giusto un paio di volte, ma mai con i libri.

    RispondiElimina
  14. Pat ma sempre più interessanti i tuoi blog!

    RispondiElimina
  15. Sto diventando un "consigliere" di blog...poi seguire tutto non si può, eppure quante belle scoperte si fanno!

    RispondiElimina
  16. Ciao,
    mi interessava conoscere il tuo parere riguardo il mio blog: http://librolando.blogspot.com/
    Grazie,
    Marlock

    RispondiElimina
  17. Ciao Marlock, ti ho risposto sul tuo blog ma ribadisco qui che la tua idea è veramente interessante, e invito tutti a venire a "trovarti".
    In un prossimo post a tema sicuramente menzionerò il tuo blog, che è appena nato, per cui auguri di buone letture - e atlanti, e definizioni, e citazioni :)

    RispondiElimina