Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



lunedì 14 marzo 2011

E-reader Sony PRS 350: quasi una recensione

La mia recente determinazione a voler approfondire lo studio dell’inglese è stato uno dei principali motivi che mi ha spinto all’acquisto del mio primo ebook reader, il Sony PRS 350 (quello da 5 pollici).
Ci sono in giro certamente readers più economici, più grandi, più veloci, più versatili, ma pochi che abbiano un dizionario inglese/italiano integrato così semplice e veloce da usare: basta “cliccare” due volte su una parola del testo (col dito o con il pennino in dotazione) per vedere apparire in fondo allo schermo la relativa traduzione.
Non mi interessava avere uno schermo grande, né la possibilità di ascoltare mp3, né quella di collegarmi a internet, ecc; volevo un e-reader semplice ma con il dizionario - più la possibilità di sottolineare e prendere appunti, cose che il Sony fa.
Non ho mai posseduto un e-reader quindi la mia “recensione” va presa per quello che è, un semplice racconto delle mie prime impressioni.

HomeIngrandire

Il Sony PRS 350 ha bisogno del collegamento tramite USB a un computer (Windows o Mac) per poterci caricare i libri (e nello stesso tempo in questo modo si carica la batteria). Una volta collegato l’e-reader questi attiva l’installazione di un programma che si chiama “Reader Library”, e che serve per gestire i file da trasferire e sincronizzare (in teoria) con il pc.
Sul forum di Simplicissimus molti sconsigliavano l’uso di questo programma (che non è obbligatorio) preferendogli ad esempio Calibre (che oltre che un ottimo convertitore di ebook in diversi formati è anche un gestore e catalogatore di file, nonché un “trasferitore” dei suddetti file su qualsiasi tipo di device collegato al computer); dopo un paio di prove di sincronizzazione ho capito il perché dello “sconsiglio”.
In breve: raccomando di togliere la spunta alla sincronizzazione automatica nella “Reader Library” quando si collega l’e-reader; a me ad esempio ha cancellato dei libri precedentemente caricati tramite lo stesso programma, non so perché. Piuttosto tutto fila liscio se si trascinano semplicemente i file dalla libreria di RL (visualizzati a destra in elenco) nella colonna di sinistra dove appare il nome “Reader” quando questi è collegato. Nella stessa colonna si effettuerà poi lo scollegamento del reader in maniera sicura.
I file di testo (non solo formato epub, ma anche PDF, Word, rtf, txt) possono essere importati in “Reader Library” andando sul menu “File” e scegliendo “Importa file”. 

Reader Library1Reader Library2

Nella “Reader Library” c’è anche una sezione Store su cui ci sono link ai principali siti web che vendono ebooks: Ibs, Bol, Feltrinelli, ma questi non sono gli unici siti dove possiamo acquistare e scaricare ebooks.
Non so per quanto sia valida l’offerta ma acquistando un e-reader Sony si ha diritto a scaricarsi gratis un ebook a scelta da tre Store principali (Feltrinelli, Bol, Ibs) per il valore di 16 €; bisogna andare sul sito Sony e seguire link e istruzioni: alla fine riceveremo via mail il codice da inserire al momento dell’acquisto (io ho scelto l’ultimo libro di racconti di Murakami).
Tra l’altro c’è la possibilità di abbonarsi (e scaricarsi) anche a quotidiani e riviste; in Italia non c’è ancora molto ma c’è da segnalare ad esempio “La Stampa” che ha pensato a delle versioni apposite per e-readers e iPad, e addirittura distinguendo tra e-readers più grandi e più piccoli (c’è anche la versione per i 5 e 6 pollici).
Per le riviste invece segnalo “Alfabeta 2” di cui si può fare l’abbonamento per e-readers o addirittura comprare singoli numeri.

CIMG0640Dizionario tastiera

Del problema del prezzo e del formato ho già accennato in precedenti post; molti ebooks sono limitati dal DRM Adobe, ma molti altri hanno una licenza Social DRM o spesso non hanno “lucchetti” ma watermark, o addirittura si affidano al buon cuore dei lettori, raccomandando di non prestare o copiare la tale copia di quell’ebook, di solito in formato epub.
Io ho provato comunque a comprare un paio di libri protetti da DRM Adobe, in teoria in caso di “smarrimento” o corruzione dell’ebook ho diritto ad altri 3 download dello stesso: non ho capito se c’è un limite di tempo.
Inoltre al primo acquisto di ebook protetti da DRM ci verrà chiesto di “autorizzare” il dispositivo su cui lo vogliamo leggere (nel mio caso l’e-reader, ma vale anche per il pc): mi sembra di aver capito che in tutto possono essere 6.
Sempre sul forum di Simplicissimus qui se ne parla, ma non so se queste regole valgano per tutte le case editrici.
C’è ancora molto da fare a proposito della gestione e conservazione degli ebook acquistati: oltre al fatto che non si possono rivendere, regalare e prestare non c’è neanche l’assicurazione che il file possa essere mio a vita (come un libro di carta) perché è lecito sospettare che un giorno cambierò e-reader (che si può anche rompere), forse più di uno, e lo stesso vale per il computer.
Proprio per questo direi di aspettare prima di fare acquisti di un certo rilievo: certo, non c’è ancora molto da scegliere, ma questo mercato è appena agli inizi. Quando è possibile approfitto di sconti, occasioni, oppure cerco ebook  gratuiti (si trovano moltissimi classici, sia italiani che inglesi).

CIMG0645CIMG0646

Primo impatto con l’e-reader una volta caricato e pronto alla lettura: il fondo della “pagina” mi sembrava alquanto grigino; abituata allo splendore luminoso del mio iPod (su cui in questo periodo sto leggendo “I biplani di D’annunzio” di Luca Masali, acquistato  in formato epub a poco prezzo su Bookrepublic.it) il confronto sembrava impari, ma dopo poco tempo ho iniziato ad apprezzare la diversa illuminazione, che forzatamente per l’e-reader deve provenire dall’esterno: più è forte, e meglio si legge.
Una volta iniziata la lettura di un testo è facile essere concentrati su quello e non badare né al fondo, né al “lampo nero” che appare per una frazione di secondo quando si volta la pagina; ad alcuni dà fastidio, io l’ho ignorato fin da subito.
Il Sony PRS 350 è un e-reader “touch”, quindi il cambio pagina e le sottolineature si possono effettuare con le dita (se non le avete grosse e se usate una font abbastanza grande) oppure con il pennino di cui è dotato il Sony, alloggiato a scomparsa sulla parte destra; in alternativa il cambio pagina si può effettuare tramite i 2 tasti posti in basso a sinistra.

CIMG0636CIMG0637

Come si può vedere dalle foto i libri possono essere organizzati in “collezioni” che possiamo nominare a piacere; su ogni libro (o rivista) possiamo apporre segnalibri, sottolineature e note (queste ultime esportabili in file rtf se si apre il libro all’interno della “Reader Library”: basta cliccare il pulsante verde in basso a sinistra).
Nella sezione “Applicazioni” c’è anche un programma per prendere appunti a parte con la tastiera, e uno per prendere appunti a mano o fare dei semplici disegnini: da tenere in conto che c’è un minimo di ritardo di risposta sia per la digitazione sulla tastiera, sia per il disegno col pennino; se non si deve scrivere a lungo ci si abitua, non è un grosso problema.
Su questo modello di e-reader si possono caricare anche foto di vari formati, ma la scala di grigi è molto ridotta e le foto si vedono abbastanza male. Sono presenti 12 dizionari integrati, di cui solo uno verso l’italiano, quello in inglese appunto (un Collins).
Il Sony legge anche i PDF, ma si sa quanto sia difficile impaginare e adattare questo formato, specie se lo schermo è piccolo. Nonostante ciò ho voluto provare a infilarci dentro una copia di “Internazionale” (ho l’abbonamento in PDF che scarico dal loro sito ogni settimana) che oltretutto ha un’impaginazione veramente complicata (su tre colonne, con presenza anche di foto a metà pagina, ecc.).
Ho provato a impostare la visualizzazione della pagina “ritagliata” in 6, che non è male, ma funziona a fasi alterne; lasciando la pagina intera ma aumentando la grandezza del carattere si ottengono delle visualizzazioni tutto sommato decenti.
La lettura migliora ulteriormente se i PDF sono a pagina continua e con poche immagini, per cui nonostante la scomodità dello schermo piccolo direi che il Sony 350 se la cava niente male.

CIMG0644Note

Questo reader viene venduto “nudo”, senza alcuna copertina o protezione. Ho pensato a diverse alternative per proteggerlo ma alla fine ho scelto di prendere la copertina semirigida ufficiale della Sony (anche se costosa) perché mi permetteva di risolvere anche un altro problema: quello della luce.
Quando leggo la sera  a letto di solito uso quei piccoli faretti a batteria da “appendere” sui libri (ce n’è anche uno simpatico che si mette sull’orecchio, ma la stanghetta in plastica tende a rompersi e le batterie sono quelle a pillola che durano poco e costano tanto), e la custodia Sony mi permette di avere una superficie su cui “pinzare” il faretto; tra l’altro alla Feltrinelli ho comprato una lucetta con due spot alimentata con ministilo, scoprendo poi che ha anche un attacco elettrico utilizzabile con un vecchio caricatore per cellulari (e quindi non uso neanche le batterie!).
A proposito di batterie la durata della carica del Sony e-reader viene calcolata ufficialmente  in 2 settimane, non si sa in base a quale tipo di uso (in teoria il semplice cambio pagina costa energicamente molto poco). Sul forum di Simplicissimus si avvisa che la prima carica dura meno, ma che poi con l’uso si assesterà su durate più lunghe, tenendo conto però che l’uso del dizionario o di altre applicazioni tende a ridurne la durata. In ogni caso niente a che vedere con le ore di durata di un iPad o di un iPod Touch, e credo anche con tablet simili.

CIMG0628CIMG0649

Per adesso posso dire che trovo l’esperienza della lettura su un e-reader molto interessante e anche piacevole (il mio e-reader essendo piccolo pesa davvero poco – e no, non mi manca l’odore della carta: in caso si può dare un’occhiata a questo divertente rimedio). Poter leggere libri in inglese senza molte difficoltà per me è davvero una cosa importante, spero di imparare tanto e di divertirmi al tempo stesso.
Seguirò con attenzione l’evolversi del mercato degli ebook, e sono sempre in attesa dell’apertura di nuovi store e siti da cui attingere (almeno potenzialmente!).

27 commenti:

  1. Buon divertimento! e auguri per il tuo inglese.

    RispondiElimina
  2. Alla fine l'hai preso :)

    Una curiosità ma la batteria la puoi ricaricare solo tramite pc (come me...) o hai anche il caricabatterie da muro? Perché nonostante non sia un problema enorme vista la durata lunghissima delle batterie, avere un adattatore da muro non sarebbe male.

    (come fai a leggere con l'iPod? Tra la retro illuminazione e lo schermo piccolo mi sarebbe venuta l'emicrania tempo mezz'ora)

    RispondiElimina
  3. Mauro@: grazie!
    Elisa@: ho provato a usare un adattatore usb/spina elettrica (come quelli per caricare i lettori mp3) ma non mi visualizza l'icona di carica batteria: risulta collegato in USB, ma non in carica, per cui presumo che non passi la corrente - credo. Sul manuale si parla solo di caricamento tramite pc; comunque hai ragione, sarebbe stato meglio avere la possibilità di essere smarcati dalla presenza del pc (per me poco male, non faccio mai vacanze superiori alla settimana!). Ma tu che reader hai?
    Per l'iPod: non avrei mai pensato di poter leggere su iPod, invece ci riesco e anche bene. Posso ingrandire la font e comunque mi capita di leggere per non più di 15 minuti alla volta, magari su autobus o metro, quindi non so dire se una lettura prolungata mi potrebbe dare fastidio.

    RispondiElimina
  4. Io ho un Samsung E60 E provai a caricarlo tramite l'adattatore dell'iphone ma anche a me non appariva l'icona di carica. Ho provato a leggere su iPad ma la retroilluminazione mi infastidiva per periodi prolungati.
    Su iPhone non ho mai provato, apparte qualche PDF di consultazione veloce... Ma quella come lettura non conta :)

    RispondiElimina
  5. Ah, ma quel Samsung lì sembra proprio bello, come ti trovi?

    RispondiElimina
  6. Molto bene. Va detto però che è l'unico che abbia mai usato... :) uso poco il wifi, alla fine i libri li ho sempre presi e inseriti tramite il pc che resta la soluzione più comoda e veloce per quello che mi riguarda.
    Il dizionario è buono, la lettura dei PDF però fa abbastanza pena, sono ingestibili, il tuo se la cava parecchio meglio. Per i PDF l'ipad resta comunque imbattuto.
    Il touch non è eccelso, anche io ho un po' di ritardo nella scrittura, ma niente di grave per quello che ci faccio io... :)

    Devo ancora trovargli una custodia degna di questo nome, per adesso ne uso una rigida rubata ad una calcolatrice programmabile ma purtroppo non è adattissima.

    RispondiElimina
  7. Che recensione professionale degna di una rivista del settore.
    Invogli ad acquistare un ebook!

    RispondiElimina
  8. Elisa@: eh, l'Ipad fa gola anche per la visualizzazione dei fumetti - comunque io sono a posto per un bel po', ho potuto fare questo acquisto grazie a fortunata coincidenza.
    Finello@: dici che dovrei farmi fare qualche "regalino" dalle case costruttrici di e-readers? :)...
    Comunque più che invogliare all'acquisto volevo solo informare chi già è intenzionato a comprarne uno e non sa bene quale scegliere.

    RispondiElimina
  9. @Patrizia
    Guarda, iPad ed e-reader sono entrambi regali ( compleanno e anniversario rispettivamente) se no comprato l'iPhone ero a posto per diverso tempo...
    È stata un'esatte ricca per me da questo punto di vista :)

    Posso confermarti che iPad e fumetti vanno molto d'accordo. Tra l'altro ho universo Alfa anche in versione scan (oltre che al cartaceo) e con l'ipad si legge davvero bene. Tutto questo senza parlare dei fumetti creati appositamente, anche se attualmente non ho visto niente di particolarmente interessante da quel punto di vista. Per adesso più che ai contenuti tendono a stupire con gli effetti speciali che l'ipad permette di fare (animazioni, video, audio, interattività...) ogni tanto mi viene in mente il fumetto nel fumetto di legs weaver... Non ci erano endati tanto lontano :)

    RispondiElimina
  10. Elisa@: le tue esperienze meriterebbero di essere condivise, ma tu non hai un blog?

    RispondiElimina
  11. Ops... Scusa. Tendo ad andare OT hai ragione.
    Comunque no, non ho blog e sinceramente non saprei nemmeno che scriverci.

    RispondiElimina
  12. Elisa@: ehm...scusa se dico cretinate, ma tu sei Elisa B. di Twitter?

    RispondiElimina
  13. Sì sono io. Sono iscritta al tuo blog ma commento con anonimo perché non ho capito come o se posso usare il mio account.

    RispondiElimina
  14. mi piacciono molto gli e-reader e il tuo post mi ha chiarito molto le idee

    RispondiElimina
  15. Pupottina@: consiglio anche di andare a leggere su questo forum: http://forum.simplicissimus.it/index.php; qui ci sono addirittura delle discussioni apposite per ogni marca di reader dove intervengono quelli che lo usano (con pregi, difetti, ecc.), c'è anche una discussione rivolta a chi cerca un reader e non sa quale scegliere.
    Un altro consiglio è fare una ricerca su Youtube per ogni marca, ci sono tanti video che fanno vedere come funziona quel tale modello.

    RispondiElimina
  16. Ho letto con interesse la tua presentazione del Sony che ho toccato con mano in un negozio. Il prezzo è un po' caro (199 €) rispetto ad altri (booken fa 145) ma fa + cose ed è touch. Io ho iPhone e iPad ma il primo è x lettura veloce, mentre il secondo è e cesionale ma un po' pesante se errai sdraiato sull'amaca della mia casa a mare, come in questo momento, ma è comodissimo x leggere la sera a letto senza rompere a mia moglie. Che fare? Pensavo di comprare anche un reader ma mi blocca il fatto che non ha illuminazione propria e il "pericolo" di doverlo sincronizzare con pc e programma apposito come iTunes che non è proprio intuitivo e spesso ti incasina un po' le raccolte e i lettori. Che mi consigliate?
    Ciro

    RispondiElimina
  17. Mhm, domanda difficile.
    Per l'illuminazione io ho risolto mettendo sulla custodia un piccolo faretto a pinza, molto leggero.
    Per il trasferimento dei file...Io fino ad adesso ero andata benissimo con la Reader Library del Sony, ma solo perchè avevo tolto la sincronizzazione automatica che dava problemi; è facile, basta prima importare i libri nella RL, poi da lì con trascinamento portare i libri nel Sony. Adesso però questo programma non mi si apre più!
    L'alternativa sarebbe anche trascinarli dentro il Sony direttamente, quando viene montato il disco in scrivania (ma non credo funzioni con i libri protetti da DRM comprati online); oppure usare Calibre, ma sempre evitando la sincronizzazione automatica.
    Sì, forse questo aspetto è quello più fastidioso.

    RispondiElimina
  18. Come sempre :-( 'sta sincronizzazione crea problemi comunque. Vedrò di fare un po' di conti e di "meditazione" sul punto.
    Comunque grazie.
    Ciro

    RispondiElimina
  19. Ciao! Mi ha mandato sul tuo sito un comune amico, quando ha sentito che sto per comprare il sony.
    MI chiarisci una curiosita': io lo compro soprattutto per leggere libri in inglese difficilemente reperibili per posta (nonostante amazon), e pdf di articoli scientifici.
    Due domande: compri senza problemi da amazon di paesi diversi?
    I pdf godono anch'essi dell'uso del dizionario a partire dal doppio clic sulle parole?
    Ti ringrazio molto! Sara

    RispondiElimina
  20. Sara@: Ho verificato su un pdf in cui ho ingrandito il carattere (il pdf è la rivista Internazionale che su un 5 pollici non è facile da leggere!): il dizionario funziona :)
    Per quanto riguarda Amazon non so, non ho mai acquistato su questo sito, nè italiano nè estero. Però se vuoi chiedere a qualcuno che ne sa più di me ti consiglio di andare sul forum di Simplicissimus (adesso anche Ultima Books), lì troverai sicuramente qualcuno che ti saprà dire qualcosa.

    RispondiElimina
  21. Qualcuno sa se si riescono a scaricare sul pc gli appunti presi sul reader? Non intendo le note ai libri, ma proprio gli appunti nell'applicazione appunti. Grazie! Flavia

    RispondiElimina
  22. Sì, si può con la Reader Library: guarda la quarta foto di questo post (clicca per ingrandire), ho messo un cerchio sull'icona che permette di salvare le note del libro selezionato.

    RispondiElimina
  23. Ti ringrazio, pero' non mi riferito alle note prese sui libri, ma agli appunti creati con l'applicazione appunti. Non riesco in nessun modo a scaricarli sul pc

    RispondiElimina
  24. Hai ragione, non c'è modo di esportare quelle note dal reader - una cosa abbastanza strana (io a causa della lentezza delle scrittura con tastiera non uso praticamente mai questa applicazione).
    Però ho provato dalla Reader Library ad aprire il file che avevo scritto in Appunti (lo trovi assieme all'elenco dei libri), l'ho aperto e ho fatto copia e poi incolla in un file di testo del pc: credo che sia l'unica soluzione...

    RispondiElimina
  25. Ciao! avendolo comprato da poco (un ragazzo per doppio regalo di laurea l'ha ceduto per 50 euro!) mi sono un po'dato da fare per customizzarlo... magari sono info che potrebbero tornare utili a qualcuno:
    c'e'um firmware alternativo per molti dispositivi sony tra cui questo 350. Ed anche con menu italiano!

    http://ebookapplications.com/

    e'55 megabyte. Lo si scarica, ed a reader connesso si lancia l'eseguibile preso al pc.

    Aggiunge il gioco degli scacchi, sudoku, campo minato, calcolatrice ed altre cosine (ad esempio personalizzare l'immagine di quando va in standby)... abilita tanti formati (anche i fumetti cbz, rar, cbr...)in piu' da'una gestione dell'orientamento migliore, e possibilita'di aggiungere dizionari scaricabili free, nonche'una completissima gestione dei font (tipo, grandezza, stile... i font si possono ovviamente aggiungere) e della tabulazione (spaziature, rientri ecc).

    Quello che non so e'se mantiene il traduttore in tempo reale, magari e'una opzione che dovrei settare. E cio'che non ho capito ancora e'l'aumento di font in real-time che prima aveva ed ora non trovo.

    In ogni caso per tornare a quello precedente basta rinominare la cartella "ebookapplications" che lui si crea nel reader, in "_ebookapplications" ad esempio.
    Facile no?

    RispondiElimina
  26. Ciao, grazie per queste informazioni, magari possono essere utili a chi ha qualche esigenza in più. Io per l'uso che faccio del mio Sony sono a posto così (la font di questo ereader mi piace molto, al contrario del modello meno recente del Kindle base).

    RispondiElimina