Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



mercoledì 6 ottobre 2010

Pausa musicale

In attesa della seconda parte del post su "Doppio gioco" (a Stefano Tognetti ho fatto una mini intervista) torno a parlare delle playlist musicali on line: in genere questi servizi durano poco perchè evidentemente violano copyright e leggi varie.
Ultimamente però vedo che si stanno sviluppando servizi che si servono di Youtube per prelevare i video musicali e formare delle compilation. Ne ho provati un paio: "Dragontape" sembra abbastanza originale, si trascinano i video di un dato artista trovati con la funzione "search" in una specie di muro che si sviluppa in orizzontale seguendo una timeline. Qui un articolo che ne spiega in breve le funzioni e sopratutto un video tutorial (secondo me poco chiaro).  La mia compilation è qui e ci ho messo molto a completarla perchè mi sembra che il servizio sia ancora pieno di bug.
"Steamdrag" invece mi sembra meno farraginoso e più o meno funziona: qui la mia compilation.

A proposito di copyright fino a poco tempo fa il sito di "Musiclink.fm" faceva ascoltare album interi, anche recenti, di ogni tipo di artista (l'ultimo Morrissey l'ho ascoltato lì); naturalmente la cosa è durata poco, ma il sito non è sparito: un accordo con Facebook permette ancora l'ascolto completo degli album, solo che bisogna dare completo accesso a "Musiclink.fm" dei nostri dati su Facebook, al nostro "wall" per pubblicità varie, ecc. - almeno questo è quello che ho capito (vedere foto): ho declinato.
Invece ho trovato carino il servizio che offre "Shuffler": dopo una scelta fatta sulla home del sito del genere musicale che vogliamo ascoltare (magari di sottofondo su una scheda dedicata mentre navighiamo su internet o mentre disegniamo sul pc, ad esempio) - e la scelta è tra molte tipologie musicali, davvero in grado di soddisfare chiunque credo - verremo indirizzati verso blog e siti che fanno ascoltare in streaming quel tipo di musica.
La scelta quindi è random, ma è proprio questo aspetto che rende possibile la scoperta di band o artisti che non conosciamo; se la canzone che stiamo ascoltando proprio non ci garba possiamo saltare al sito successivo (tra l'altro si possono scoprire oltre che le canzoni i siti e blog su cui sono ospitate, spesso interessanti); nella  seconda foto un esempio dei comandi della barra che appare in alto quando inziamo il "viaggio musicale".

Infine un omaggio a uno dei gruppi che ho inserito nella compilation di "Steamdrag", i "My Bloody Valentine" (purtroppo hanno fatto pochissimi video - prima o poi dovrò trovare un semplice player - legale - da inserire nel blog).

4 commenti:

  1. Ciao Patrizia.
    Sempre bellissimi i tuoi post pieni zeppi di informazioni :)

    Sull'argomento che tratti ti consiglio assolutamente Deezer (http://www.deezer.com/it).

    RispondiElimina
  2. In effetti su Deezer tempo fa avevo aperto un account, solo che dopo un po' mi ero stufata di non trovare canzoni che cercavo, o addirittura che successivamente scomparivano! Infatti adesso sono andata a vedere cosa fosse rimasto di una compilation che avevo creato: una strage! Qui il link della compilation mutilata: http://www.deezer.com/music/playlist/varia-1-21844047?provider=website

    RispondiElimina
  3. Bella! The charlatans, Pixies, The Breeders e Wolfgang Press. Niente male :)
    Presumo quindi che in origine, la tua compilation non comprendesse solo 7 pezzi...

    RispondiElimina
  4. Sì, in origine i pezzi erano almeno il doppio, forse di più...

    RispondiElimina