Per richieste varie alla sottoscritta: non faccio scambio link e banner, vorrei che le richieste di "amicizia" e di "contatti" fossero accompagnate da presentazioni - grazie!



domenica 21 novembre 2010

Due manga, e ancora qualche accenno alla "fine"

Dopo aver scritto il post su "La fine" mi è capitato di leggere questo post di Gipi. Per due settimane Gipi è stato molto in ansia per un esame (immagino una biopsia al polmone, anche se non lo precisa) e l'idea della "fine" per lui è diventata terribilmente reale.
Non so come mi sarei sentita al suo posto, e non mi sarebbe stato di molto sollievo il fatalismo di cui pure sono abbastanza convinta intorno alle cose ultime. Il tipo di tumore che paventava Gipi probabilmente sarebbe stato ben più temibile di quello che temevo di avere io l'anno scorso, dopo una biopsia al seno. Essendo da anni sotto controllo per prossimità familiare ho avuto modo di metabolizzare i possibili pericoli, ma anche di informarmi e sapere che al peggio avrei avuto comunque moltissime probabilità di cavarmela, e bene (come è successo a mia madre). Nei dieci giorni in cui ho atteso l'esito (forse meno, non ricordo bene) non pensavo di essere un "morto che cammina" - piuttosto una possibile combattente richiamata contro voglia alle armi.

Passando ad altri argomenti, più amati e futili (in apparenza), segnalo per gli amanti della fantascienza e di Otomo l'uscita presso Planet Manga della serie "The Legend of Mother Sarah" - scritto dall'autore di Akira e disegnatato dal bravo Takumi Nagayasu (autore di "Poppoya"), piacevolmente otomiano.

Questo manga uscì in una prima versione cartonata molti anni fa a cura della Phoenix, che editò solo i primi due volumi (che possiedo); poi in Italia uscirono altri 3 volumi a marchio Magic Press (che mi sfuggirono) lasciando in sospeso la conclusione della serie. Non so come nè quando riuscii a procurarmi la versione francese di Mother Sarah comprando i volumi dal 3 al 9, non accorgendomi che i francesi serializzarono il manga in volumi più magri ( e infatti a me mancano gli ultimi due volumi francesi, mentre Planet Manga ad esempio ne prevede 7).
Non riesco quindi a capire se dovrò comprare l'ultimo volume Panini per completare la collezione, o gli ultimi due; dite che così avrò un pasticcio di collezione? Certo che sì, però c'è da dire che l'edizione Planet Manga sarà pur fedele all'originale giapponese, ma il formato dei volumi è più piccolo dei cartonati sia francesi che italiani che già possiedo. Non ho dubbi che mi terrò e leggerò i miei vecchi cartonati (sì, perchè non ho ancora letto i volumi francesi...), di grande e bel formato, e che eviterò di spendere altri soldi e intasare le mie povere strapiene librerie con doppioni di fumetti !

Per continuare con i manga vado a consigliare una storia diversissima, un albo (un primo volume a cui ne seguirà un secondo a conclusione della vicenda) di Inio Nasano, già conosciuto in Italia grazie alla Kappa Edizioni: "Solanin" è una vicenda ambientata nel Giappone di oggi con protagonisti dei giovani che cercano di trovare il loro personale percorso di vita - difficile farlo tra precarietà lavorativa, mancanza di stimoli, insicurezze varie. Un tema molto attuale, forse una situazione molto più pesante in Giappone che ha vissuto un passaggio improvviso tra benessere economico e crisi recente (vedere anche il diversissimo "Homunculus" che pure parte da una vicenda di crisi del protagonista, riflesso di quella della società).
Una breve recensione mia su aNobii, e una tavola nei miei "Ritagli".

Infine mi scuso per non aver ancora realizzato la versione pdf delle mie "mini lezioni di Manga Studio", e per non aver continuato con i video: per tutta una serie di motivi trovo molto più impegnativo realizzare i primi piuttosto che scrivere questi post, e alla fine per mancanza di tempo opto sempre per questi ultimi...

5 commenti:

  1. Non sono sicuro che possa esserti utile, ma qui spiegano come trasformare i propri post in pdf in modo, credo, abbastanza semplice:

    http://www.creareblog.org/2010/11/pulsante-per-stampare-i-post-o.html

    RispondiElimina
  2. Grazie per il consiglio - seguo già qeul blog e avevo letto il post stamattina! Sì, credo che quella soluzione dovrebbe andar bene, solo spero di non far casini con il template; stasera se ho tempo ci provo...

    RispondiElimina
  3. Ciao, mi chiamo A. Gerardo Ceglia ed ho tanta voglia di diventare un buon disegnatore di fumetti, ho letto per casdo una tua intervista e mi ha incuriosito il fatto che adesso tu inchiostri le tavole con manga studio, anche io ho voglia di provare ad inchiostrare con il pc, mi potresti indirizzare verso qualche sito che spieghi come si fa?, ti ringrazio tanto, e in bocca al lupo per la tua carriera di disegnatrice....ciao...Gerardo.

    RispondiElimina
  4. Ciao Gerardo, non so a che punto sei arrivato della tua preparazione artistica, ma consiglio di passare a inchiostrare digitalmente dopo che si è fatta molta pratica con l'inchiostrazione "reale".
    Ovviamente consiglio anche l'acquisto di una tavoletta grafica (Wacom è meglio), ma forse ce l'hai già:)
    Siti che presentino tutorial su come inchiostrare digitalmente ce ne sono vari, ma nessuno forse completo e adatto a chi è alle prime armi.
    Non so se vuoi concentrarti su Manga Studio o anche su altri software (come Photoshop, Painter, ArtRage, ecc.), comunque qui ci sono alcuni link in cui potrai trovare dei tutorial e delle spiegazioni su come usare certi programmi:
    http://tutorialkinart.blogspot.com/
    http://www.nanoda.com/it/tutorial/manga-studio-tutorial-disegnare-ed-inchiostrare.html
    http://www.pencilkiller.com/tutorial.html
    http://ildisegno.blogspot.com/search/label/Corso%20di%20Manga%20Studio
    http://heldrad.deviantart.com/art/manga-studio-tutorial-95221552
    http://www.youtube.com/watch?v=l4NAVVr2y6g&feature=related
    http://www.youtube.com/user/contentparadise#g/c/5BE232E65E81EBA8
    http://www.corel.com/servlet/Satellite/it/it/Content/1171405215200
    http://www.nanoda.com/it/tutorial/tutorial-i-disegnare-in-stile-manga.html

    Credo che avrai visto le mie mini lezioni qui sul blog (sulla destra c'è la colonna con le etichette, cerca "Manga Studio")...
    Per tutti i programmi citati prima esistono delle demo da scaricare e provare. Buon lavoro!

    RispondiElimina
  5. Grazie Patrizia, in effetti, ho messo tra i preferiti la tua lezione di manga studio, anche se per tempo non l'ho ancora letta. (Lavoro come geometra), per il momento hai ragione, è meglio imparare benissimo la tecnica dell'inchiostrazione manuale, comunque grazie ancora per la risposta, mi servirà molto.....ciao...Gerardo

    RispondiElimina